ely90 di ely90
Genius 4638 punti

Remond individua nel Seicento cinque forme di governo:

    1) Feudalesimo Aristocratico,
    2) Repubblica Patrizia;
    3) Monarchia Assoluta;
    4) Dispotismo Illuminato;
    5) Regime Britannico.

Egli ascrive il primo Settecento ancora all’Antico Regime con l’impossibilità di omogeneizzare la situazione europea, parlando al massimo di un oriente in stagnazione ed un occidente più all’avanguardia. In tale periodo si elabora un’utopia sociale e per la prima volta un “mercato delle idee”, cioè un sistema di pensiero che innovò per gradi.

Hazard tra il 1680 ed il 1715 segna la “crisi della coscienza europea”, sebbene a tale regresso seguirà poi una profonda innovazione.

Caracciolo riconosce ad inizio Settecento il cosmopolitismo intellettuale alla maniera petrarchesca, con intellettuali militanti che sono figure anfibie, legate al mecenatismo e nel contempo consapevoli dei propri mezzi.

Vovelle individua in tale periodo una “cultura di sistema” con costanti internazionali, specie un’apertura in potenza dell’immaginario che finisce per essere un pessimismo in atto; specie in Italia c’è una divaricazione culturale che non renderà mai più univoca la produzione letteraria.

Braudel vede il 1600 come età a macchie di leopardo e lo sgretolamento di potenze come la Spagna. Propone poi un modello di ricerca storica che eviti le categorie e reperisca dati particolari da analizzare. Divide poi il livello geografico-ambientale da quello economico-sociale e quello politico.

Villari vede nel 1600 e 1700 percorsi ciclici che fanno parlare di sistema economico unico, e paesi come Italia e Spagna da qui in poi non conoscono più i fasti passati.

Topolsky divide in base all’accumulazione primitiva paesi in:


    1) ristagno;
    2) sviluppo lento;
    3) netto regresso (fra cui annovera l'Italia).

Hobsvawn dice che la crisi pone le basi per il rinnovamento e dove il vecchio sistema dava buoni frutti non si mise in discussione niente (La progettualità si accompagna ad un arroccamento meno rigido del vecchio).

Registrati via email