Ominide 578 punti

Il Preromanticismo in Inghilterra, Germania e Italia

Preromanticismo in Inghilterra

Si hanno le prime manifestazioni del gusto sepolcrale e notturno.
- Poesia notturna e sepolcrale con Edward Young e Thomas Gray;
- “I canti di Ossian” di James Macpherson (poeta scozzese, 1736-1796): una raccolta di poemetti ambientati in un medioevo fantastico, soprattutto di notte, con paesaggi desolati e personaggi spettrali e immaginari. L’opera fu tradotta e diffusa in tutta Europa e contribuì a diffondere la sensibilità preromantica;
- Inoltre, anche il poeta e pittore William Blake ha vari aspetti legati al Preromanticismo inglese.

Preromanticismo in Germania

La tendenza preromantica tedesca nasce con il movimento “Sturm und drang”.
- “Sturm und drang” (=tempesta e assalto/impeto) è un movimento culturale che fu fondato nel 1765-1770 circa, da un gruppo di giovani intellettuali tedeschi, tra i quali Goethe (1749-1832, che scrisse il romanzo epistolare ”I dolori del giovane Werther” nel 1774 e la tragedia “Faust” nel 1830) e Schiller. Il movimento si caratterizzò per la forte contestazione del classicismo, del razionalismo illuministico, a favore invece dell’irrazionalità, dell’istintività, della forza del genio creatore, in contrasto con le regole e le convenzioni sociali.

Preromanticismo in Italia

Tali tendenze (notturne, sepolcrali, sentimentali, ossia preromantiche) giungono con minore carica innovativa rispetto a come si svilupparono nei paesi nordici d’origine.
- La poesia, i temi e i motivi preromantici si diffusero anche grazie alle traduzioni in lingua italiana dei testi preromantici stranieri: la principale è quella fatta da Melchiorre Cesarotti (1730-1808), che fornì la versione italiana delle Poesie di Ossian (1763).
- Più volte, inoltre, furono tradotti anche in italiano “I notturni” di Young, intitolati “Le notti”.
- Un poeta italiano che risentì delle tendenze preromantiche, in particolare sepolcrali, fu Ippolito Pindemonte (poeta veneto, 1753-1828), che fu autore di un poemetto incompiuto “I Cimiteri” (1806). La tematica tornerà, come contesto ne “I Sepolcri” di Ugo Foscolo.
- Ugo Foscolo fu un poeta a metà tra le tendenze neoclassiche e quelle preromantiche/romantiche: da una parte, il legame col mondo classico è rafforzato in lui dai motivi biografici (nascita nell’isola greca, Zante) e l’antichità diviene un mondo di bellezza armoniosa (l’illusione), in cui rifugiarsi per sfuggire alle delusioni politiche e personali; dall’altra emergono nei suoi testi la sensibilità, l’inquietudine, la sofferenza, la delusione, le tematiche e le tendenze romantiche.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario 700?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email