Terremoto - Testimonianze e aiuti

Francesca Dominici
Di Francesca Dominici

Ieri si sono celebrati i funerali dei gran parte delle vittime del terromoto in Abruzzo: ormai siamo arrivati a 290 persone strappate all'affetto dei cari dalla furia distruttrice del terremoto. Per non dimenticare ecco un'altra testimonianza dalla nostra community, quella di Ipplala.

Cosa hai sentito la notte del 6 aprile durante la scossa?
Innanzitutto dire che cosa ho sentito è difficile perché in quel momento tu non capisci niente. Stavo dormendo e mi tremava il letto. Papà mi stava chiamando e alla terza chiamata "Cà, Cà!" mi sveglio. Mi sento tremare la terra sotto i piedi. Sento le tapparelle tremare e ho pensato "è il vento". Allora papà mi fa "il terremoto, Cà, il terremoto". Io: "che facciamo?" e papà "vieni vieni con me". Siamo andati in salone dove il terremoto si sentiva meno perché abito al primo piano e nella parte delle camere sotto ci sono i garage quindi la scossa si sentiva molto di più che dall'altra parte. Vediamo i mobili muoversi, un casino della madonna. Decidiamo di uscire ma il terremoto finisce proprio quando stavamo per scendere le scale.

Alla fine ci siamo rimessi al letto, non pensando che fosse successo quello che è successo e alle cinque ci siamo rialzati. Abbiamo aperto la tv e visto il macello. il primo pensiero a mia sorella. Oddio panico più totale

Avevi sentito altre scosse prima?

non avevo mai sentito scosse prima nella mia zona

Che danni ci sono stati nelle zone in cui tu abiti e nella tua città?
fortunatamente nessuno tranne forse a Teramo qualche calcinaccio via e il campanile di una chiesa del 400 si è spostato, ma niente di grave e soprattutto tutti quanti stiamo bene

Conosci o hai parenti nelle zone maggiormente colpite?
c'era mia sorella studia, anzi, studiava a AQ

Come stai adesso?
beh diciamo che si vive con la paura ma bene

Ora hai ancora paura?
un pò sì

Quale è stato il tuo primo pensiero in una circostanza così terribile?
è stato mia sorella...

Clicca qui
per leggere le altre testimonianze.
PER AIUTARE - Cosa possiamo fare concretamente per queste popolazioni? Sicuramente possiamo portare generi di prima necessità nei punti di raccolta che capillarmente si stanno organizzando nelle varie zone d'Italia. Oppure si può anche offrire un contributo monetario, che forse è il più richiesto in questo momento. Oltre al solito numero di sms, il 48580, che vi permette di donare un euro per ogni messaggio inviato, sono stati aperti diversi conti correnti:

FONDO GIOVANI PER L'ABRUZZO
Istituito dal Ministero della Gioventù, in collaborazione con Mtv.
E' destinato alla ricostruzione di una o più strutture giovanili danneggiate e rese
inutilizzabili dal sisma.

BANCA NAZIONALE DEL LAVORO
Swift/bic BNL IITRR
c/corrente bancario n. 000297 presso 6469 sportello Consiglio dei Ministri
IBAN: IT03 F010 0503 2840 0000 0000 297
L'intestazione del conto è:
PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Dipartimento Gioventù - Emergenza Abruzzo

RACCOLTA FONDI CROCE ROSSA ITALIANA
Causale: “Pro terremoto Abruzzo “

1.c/corrente bancario n. 218020 presso BNL – Roma
IBAN: IT66 - C010 0503 3820 0000 0218020
L'intestazione del conto è:
CRI
2. c/corrente postale n. 300004 intestato a CRI
3. versamenti on line sul sito: www.cri.it/donazioni.html

CARITAS ITALIANA
Causale “Terremoto Abruzzo”
1. c/corrente bancario presso Unicredit Banca di Roma S.p.A.

IBAN: IT38 K03002 05206 000401120727
BIC: BROMITR1707 (per i bonifici dall'estero)
2. c/corrente postale n. 347013

Commenti
Skuola | TV
Amore e sessualità, quello che non sai sulla tua sicurezza

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta