Studenti lo fanno meno: studiare, dormire e lavarsi

Cristina Montini
Di Cristina Montini

studente

Mica hanno tempo da perdere per studiare, dormire o lavarsi. Gli studenti moderni nel tempo libero preferiscono andarsene in giro per la città o navigare sul web. Vi riconoscete in questa descrizione? Qualcuno storcerà il naso, eppure l’Istat vi vede proprio così.

SI HA MENO TEMPO PER... - Pare che i vostri genitori fossero più studiosi e laboriosi di voi. L’Istat, infatti, nel dossier “Cambiamenti nei tempi di vita e attività del tempo libero” pubblicato ieri 6 dicembre, sostiene che, rispetto a 20 anni fa, gli studenti di oggi impieghino, al giorno, meno tempo per:

Meno 21 min per le attività all’aperto
Meno 19 min per l'istruzione e la formazione:
Meno 16 min per le attività fisiologiche (cioè, per dormire, mangiare, lavarsi…)

Meno 9 min per la lettura
Meno 6 min per Tv e video
Meno --- per i lavoretti retribuiti (pare non lavori quasi più nessuno studente!)

AVETE PIÙ TEMPO LIBERO A DISPOSIZIONE - Una generazione destinata all’ignoranza, alla sciatteria e alla pigrizia? Vogliamo ben sperare che non sia così. Eppure i casi possono essere due: o vi siete velocizzati nel prepararvi la mattina prima di uscire e avete ottimizzato il tempo di studio a scuola (magari utilizzando i consigli di Skuola.net) oppure nella vostra vita c’è qualcosa che vi interessa di più. Anche perché i ragazzi adesso – lo dice sempre l’Istat – hanno a disposizione più tempo libero: + 33 min al giorno in media.

MI RILASSO E VADO SU INTERNET - E allora, si può sapere come li impiegate tutti questi minuti in più? L’Istituto per la statistica ci da la sua versione dei fatti: vi dedicate di più alla socialità (+25 min) e ci mettete di più per gli spostamenti (+23 min), ma soprattutto, impiegate una parte sempre più consistente del vostro tempo libero su internet (+24 min). Che poi, se andiamo a vedere, passate “solo” l’8% dello svago giornaliero sul pc, ma se si considera che mouse e tastiera li usate anche per studio e informazione, il tempo passato a fissare uno schermo arriva anche al 41% nell’arco di una giornata. D’altronde siamo nell’era della digitalizzazione, non ci stupisce.

studente
MENO TV E MENO LAVORETTI - Non ci sorprende neanche che vediate meno Tv e video, per quello adesso c’è sempre internet. Ci dispiace, invece, un po’ per il fatto che sacrifichiate l’attività all’aperto, ma magari preferite le palestre? Vero disappunto, piuttosto, per il fatto che quasi più nessuno si dedichi a dei lavori retribuiti durante il periodo di studio. Vorremmo giustificarvi considerando che oggi il mercato del lavoro effettivamente non offre facili opportunità, tuttavia neanche a casa date una mano! Passi, forse, per le studentesse che impiegano 1h e 11 min del loro tempo nel lavoro familiare, ma i maschietti con i loro miseri 24 min...

LEGGETE! - Tirata d’orecchi anche per quanto riguarda la lettura di quotidiani, riviste e libri. Non vi piace leggere? Non volete essere informati di quello che succede intorno a voi e delle decisioni che qualcuno prende al posto vostro? Se state leggendo questa news probabilmente questo monito non sarebbe da indirizzare a voi, ma ricordatevi ugualmente che “Vivere senza leggere è pericoloso, ci si deve accontentare della vita, e questo comporta notevoli rischi” (cit. Michel Houellebecq).

Come impieghi il tuo tempo libero?

Cristina Montini

Commenti
Skuola | TV
Skuola Tv

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta