Scuole in rosso: sedie e banchi li paga lo sponsor

Cristina Montini
Di Cristina Montini

banchi in vendita in cambio di pubblicità

In Puglia i banchi di scuola saranno “griffati”. Nessun capriccio di lusso, anzi, proprio per far fronte alla mancanza di finanziamenti, la provincia di Barletta-Andria-Trani ha deciso di mettere gli sponsor sugli arredi. Un’idea originale che ovviamente fa discutere.

VENDESI BANCO A SOLI 69,80 EURO - La provincia pugliese di BAT ha risolto a modo suo il problema della scarsità di risorse delle scuole: ha indetto un bando rivolto alle aziende affinché investano, almeno loro, nell’acquisto di banchi e altri arredi scolastici. In cambio sui tavoli, le lavagne, le sedie ecc., verrà apposta una targhetta che pubblicizzerà proprio il nome dell’azienda grazie alla quale sono stati acquistati. Il prezzo per ogni placca apposta sembra ragionevole: 69,80 euro, iva esclusa.

QUALCOSA BISOGNAVA PUR INVENTARSI - L’assessore alla pubblica istruzione Pompeo Camero ha così giustificato l’innovativa decisione: “le richieste di banchi, sedie e lavagne sono state tantissime e così ci siamo dovuti inventare qualcosa”. In tempi di crisi, quindi, la necessità aguzza l’ingegno e, dopo il baratto delle sedie tra le scuole di Palermo, in Puglia si è pensato bene di applicare anche alle scuole lo stesso metodo utilizzato in molte chiese dove a fronte di una cospicua offerta il nome del generoso fedele viene impresso su un banchetto.

BENE O MALE? - Da una parte questa iniziativa viene accolta con soddisfazione apprezzando lo sforzo di una pubblica amministrazione che si impegna per trovare soluzioni moderne ai problemi. Così la pensano, ad esempio, il presidente di giunta Ventola e i ragazzi di Alternativa studentesca. Dall’altra, invece, c’è chi interpreta questo episodio come l’ennesimo segnale di una scuola che senza risorse arranca ad andare avanti. Di quest’ultima opinione sono gli studenti dell’UdU (Unione degli universitari) e quelli della Rete degli studenti, preoccupati dalle conseguenze di questi finanziamenti definiti “facili” e che tamponano, senza risolverlo alla radice, il problema della mancanza di fondi delle scuole.

Banchi in vendita in cambio di pubblicità: vi sembra una buona idea?

Cristina Montini

Commenti
Skuola | TV
Skuola Tv

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta