Meglio la morte: selfie della social dipendenza

foto di dipendenza social

La vostra nuova droga è legale e si trova un po’ ovunque, basta avere una connessione Wi Fi. Parliamo proprio dell’online, il motivo per il quale il 70% degli intervistati apre gli occhi al mattino, e che un altro 78% fatica a staccare dagli schermi per chiuderli e riposare. Il pensiero di passare anche solo un giorno senza social e ogni altro tipo di contatto che non sia virtuale manda ai pazzi 1 ragazzo su 4 tra di voi. E attenzione a disturbarne uno qualora sia nel pieno della sua attività di navigazione, potrebbe dar di matto. Tanto che si configurano reazioni estreme nel caso in cui i genitori decidano di punire i figli privandoli dei loro device: “Potrei morire”, racconta una ragazza. La molla di tutto sembra essere la paura di rimanere fuori dal mondo. È quanto avete raccontato in circa 1200 tra di voi tra gli 11 e i 19 a Skuola.net, uno dei partner del progetto Generazioni Connesse (SIC Italy II) coordinato dal Miur.

CONNESSI DAL LETTO... - “Apro gli occhi e ti penso”, suonava una vecchia canzone. Ora sarebbe meglio dire “ti whastappo”, visto che la prima cosa che fa 1 teen su 5 di voi quando si sveglia ogni giorno è quella di connettersi, come se internet fosse la sua dose giornaliera. E non è più incoraggiante sapere che un altro 25% fa la stessa cosa, anche se non tutte le mattine, spesso. Più moderato il 23% che racconta di aver avuto un comportamento di dipendenza come questo solo raramente.

CONNESSI NEL LETTO - Borse sotto gli occhi per 1 su 10 che confessa di perdere ogni notte ore di sonno per continuare a navigare. Le occhiaie sono meno evidenti invece per quell’1 su 4 tra di voi che racconta di addormentarsi tardi spesso per lo stesso motivo. Meno dipendente il 43% di voi che rivela di cedere solo ogni tanto. Peggio che mai, tra i nostri ragazzi ci sono vere e proprie vittime del vamping, il fenomeno per il quale ci si sveglia più volte nel cuore della notte con l’ansia di dover controllare le notifiche. Ad averlo fatto almeno una volta è stato il 17% di voi.

Un consiglio su come usare i social nel modo giusto? Guarda il video!

DO NOT DISTURB - E si sa quali sono le reazioni di un tossico quando si sente dire che la droga fa male, no? 2 su 5 di voi raccontano almeno una volta di aver letteralmente perso le staffe di fronte a chi aveva interrotto, anche solo con una parola, la loro attività online.

I GRANDI SE NE ACCORGONO? - Sembrerebbe proprio di sì, visto che 3 su 5 di voi confessano almeno una volta di essere stati rimproverati proprio perché sempre incollati davanti a schermi, siano essi di smartphone, pc o tablet poco importa. Peccato che intervenire non sempre è semplice.

SENZA CONNESSIONE LA MORTE - In molti casi, infatti, tanti teenagers hanno raccontato al portale che avrebbero avuto reazioni estreme nel caso in cui mamma e papà li avessero puniti privandoli del loro tesoro, tanto per dirla alla Tolkien: “Piangerei e urlerei all’infinito” dice un intervistato, “Mi sentirei vuota, mi mancherebbe un pezzo di me” gli fa eco una ragazza. E in alcuni casi le risposte sanno anche di disperazione: “Farei di tutto per riavere internet. Di tutto”, oppure un altro dice proprio “Morirei”. Tristezza, ansia e rabbia sono i sentimenti che sembrano alternarsi con più facilità nei ragazzi che immaginano di dover restare per un certo periodo senza connessione.

PERDERE TUTTO - E il motivo di tutto ruota intorno alla paura, quella di perdere amicizie, fidanzati e ogni altro tipo di relazione importante. La paura di restare soli, di avere il vuoto intorno per 1 su 2 di voi. Il 6% degli intervistati, addirittura, teme proprio di perdere tutte le amicizie, un 12% la maggior parte e un altro 32% qualcuna. E tra chi ha più paura c’è una percentuale superiore alla media di 11 – 13enni, proprio la fascia d’età che, più delle altre, ha bisogno di identificarsi in un gruppo. Anche se virtuale.

Serena Rosticci

foto di dipendenza social infografica

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta