Sindaco a 18 anni, a giugno la maturità

Cristina Montini
Di Cristina Montini

sindaco a 18 anni

Ha appena 18 anni, ma è già sindaco. Si chiama Salvatore Paradiso il primo cittadino più giovane d’Italia. Se vi state chiedendo cosa ha convinto gli elettori di Bonea a votarlo, ecco la sua storia.

PERCHE' SI E' CANDIDATO - Salvatore Paradiso, oggi primo cittadino di Bonea, piccolo paese della provincia di Benevento, è il figlio del sindaco uscente, Gennaro. Il padre non avrebbe potuto ricandidarsi, perché già eletto sindaco per due mandati consecutivi, ma il figlio ha deciso di presentarsi alle elezioni “per poter continuare - così ha dichiarato lo stesso Salvatore - l’operato di mio padre”.

PERCHE' LO HANNO VOTATO - A convincere i cittadini di Bonea a votarlo devono esser state le sue idee. Il programma presentato, infatti, si incentra principalmente su giovani e cultura. Ma la sua giovanissima età colpisce e non si può non pensare, anche solo per un attimo, al fatto che la presenza di papà Gennaro in politica possa in qualche modo aver agevolato la strada a Paradiso Junior.

LARGO AI GIOVANI - Ovviamente, a questo punto solamente l’effettivo operato di Salvatore ci permetterà di giudicare le sue capacità nell’amministrare il paese di Bonea. Prima della fine dell'anno scolastico inizierà formalmente il suo incarico politico, ma a giugno dovrà sostenere un altro impegno importante, l'esame di maturità. E nell’attesa di vederlo messo alla prova, non possiamo che augurarci che anche altri giovani riescano ad arrivare ad incarichi importanti in modo da poter contare su idee nuove e vincenti per migliorare il nostro Paese.

Cristina Montini

Commenti
Skuola | TV
Skuola Tv

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta