Ritorno a scuola con (brutta) sorpresa: raccontaci la tua

Daniele Grassucci
Di Daniele Grassucci

scuola a pezzi

Spesso l'unica consolazione nel tornare a scuola è l'incontro con i vecchi amici. Molti però stanno sperimentando l'amarezza di tornare e non trovare più gli stessi volti nella propria classe. Sì perché tra le tante novità che attendono gli studenti quest'anno, ce ne sono alcune che non si aspettavano: classi sovraffollate e accorpate, professori mancanti, presidi part-time, riduzione dell'orario scolastico.

CLASSI SOVRAFFOLLATE - Per ridurre il fabbisogno di professori, si è deciso di aumentare il numero di studenti per classe. Così le prime classi devono avere almeno 27 alunni fino a un massimo di 33, mentre quelle successive sono state accorpate. Così Emanuele, studente del 5° anno dell'Istituto Alberghiero P. Artusi di Roma, ha visto la sua classe di 18 compagni smembrata e si è ritrovato con altri 7 dei vecchi compagni in una nuova e più numerosa classe di 30 persone.

MENO ORE PER TOTTI - Per non parlare della riduzione del quadro orario. Soprattutto nei tecnici e nei professionali, sono state ridotte il numero di ore di lezione rispetto al piano di studi. Sebbene la Riforma è entrata in vigore solo per le classi prime, anche seconde, terze e quarte hanno visto cambiare il piano degli studi. Come racconta Maurizio alla Redazione: "Ho la figlia che inizia il secondo anno sperimentazione ERICA ed ero molto soddisfatto dell'ordinanza del TAR Lazio del 19 luglio che aveva sospeso la riduzione dell'orario, anche perché andava a colpire le materie qualificanti dell'indirizzo. Poi all'improvviso la doccia gelata , la scuola da notizie ufficiose, ha compilato i nuovi orari a 32 h per tutti[...] Vorrei sapere se l'autonomia delle scuole si estende a tanto ; il vicino alberghiero mi risulta tagliare gradualmente, per quest'anno a 34 le seconde e 36 le terze".

PRESIDI PART-TIME - Ciliegina sulla torta, molti istituti non hanno un dirigente scolastico che se ne occupa a tempo pieno: la carenza di presidi ha imposto il doppio incarico ad alcuni di loro. Per gestire situazioni non facili: alcune scuole hanno chiesto agli studenti di portare carta igienica, carta per fotocopie e sapone perché non se la possono permettere! Tra poco ritorneranno alla carica col contributo volontario facendolo passare per obbligatorio!

Quale brutta sorpresa hai trovato tornando a scuola? Raccontaci la tua storia.

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta