Riforma Gelmini: i vostri commenti

Cristina Montini
Di Cristina Montini

I nuovi provvedimenti del Ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini, entrati in vigore proprio a partire da questo anno scolastico appena cominciato, hanno risvegliato le polemiche e le perplessità nei confronti della riforma del sistema educativo italiano messa in atto già a partire dall’anno scorso. E i numerosi commenti lasciati su Skuola.net non fanno altro che testimoniare la profonda divisione tra favorevoli e contrari alla Riforma Gelmini.

RIGORE E DISCIPLINA - Il primo punto su cui si può evidenziare un grande disaccordo è la “politica del rigore” adottata per “raddrizzare” le teste calde e infondere una maggiore educazione agli studenti italiani. Il fronte dei favorevoli è convinto che un maggiore irrigidimento delle regole – vedi il voto in condotta e la necessità della sufficienza in tutte le materie per poter accedere agli esami – sia uno strumento efficace e necessario come afferma un nostro utente: “Finalmente un minimo di rigore in una scuola che andava allo sbando!!! Per non parlare del modo indegno con cui gli studenti si presentano all'università per colpa di una scuola secondaria inadeguata e permissiva!!!”; o come pensa klok: “le cose per la maggior parte sono state fatte bene... almeno così i ragazzi prendono la scuola seriamente”.

EDUCAZIONE SI’, MA SERVONO LE BUONE MANIERE - Ma accanto a chi loda il nuovo sistema di insegnamento c’è, invece, chi non è assolutamente d’accordo e, anzi, pensa che le cose stiano, in questo modo, peggiorando, come una madre che ci ha scritto: “sono una madre e so che i tempi sono cambiati, i nostri ragazzi sono più avanti e hanno bisogno di più stimoli e non di catene e guinzagli. La scuola non deve tornare indietro ma adeguarsi alle nuove menti, la repressione non serve”. E della stessa opinione è anche uno studente al secondo anno di un istituto tecnico che, pur premettendo che “sinceramente alcune riforme, in effetti, sono accettabili”, successivamente aggiunge: “ma altre NO! […] noi stiamo facendo scuola per istruirci e imparare e non per diventare militari! … Avete letto i nuovi regolamenti per avere almeno il 6 in condotta? O quali sono le nuove norme comportamentali? E’ come stare rinchiusi in prigione… Noi abbiamo dai 14 ai 18 anni, ogni tanto è ovvio che scappa qualche parola o che si scherza con il proprio compagno”. Mentre poi qualche anonimo si lascia andare a pensieri del tipo: “Quindi neanche un Einstein sarebbe passato”.

ATTENTI A QUEI TAGLI! - Ma la divergenza di vedute per quello che concerne la riforma Gelmini riguarda anche lo spinoso tema dei tagli ai fondi destinati all’istruzione. Perché se da una parte c’è chi pensa: “Brava Ministro Gelmini, finalmente la scuola incomincia ad essere intesa come un luogo di "formazione e di cultura" e non uno "stipendificio" per perditempo”; dall’altra invece c’è chi afferma che “togliere soldi alla scuola, cara Gelmini, è come tagliarsi le gambe da soli, perché la scuola forma persone che in futuro dovranno mandare avanti il paese e dubito che con tutti questi tagli si possa formare gente preparata”. E poi interessante è la testimonianza di questo insegnante: “mah.... è facile parlare per chi non ci opera nella scuola. Io non rischio il posto (ho 37 anni di servizio alle spalle), ma un'analisi profonda di tutte queste "innovazioni" non fanno che confermare la poca conoscenza della scuola della Gelmini. Giusto tagliare ma non generalizzare. Cara ministro, se fino ad ora la nostra primaria era la migliore di Europa, da ora sarà tra le ultime”.

SCUOLA PUBBLICA A RISCHIO? - A queste opinioni si aggiunge anche chi teme un abbassamento del livello dell’istruzione pubblica sostenendo che “stanno distruggendo il sistema della scuola pubblica italiana che aveva sempre funzionato benissimo, in modo da indirizzare il futuro sulle scuole private e trarne profitto, come negli USA”.

Ma questi sono solo alcuni dei numerosi punti della riforma Gelmini ad essere oggetto di discussione: continuate a dirci la vostra lasciando un commento!

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta