Maturità fa 90… di paura

Cristina Montini
Di Cristina Montini

paure maturità

Che stress! La tesina ancora da completare, le formule di matematica che non vogliono entrare in testa, il ripasso di italiano che preoccupa… l’ansia da esame inizia a bussare a casa di ogni maturando che vede il fatidico giorno avvicinarsi sempre di più. Ma cosa rende così temuta la maturità? Ecco le paure più diffuse degli studenti al quinto anno delle superiori.

HO PAURAAA! - La maturità è una tappa importante, che rimane nei ricordi – e soprattutto negli incubi – di molte persone. Affrontarla con totale serenità è un’impresa ardua per chiunque e noi di Skuola.net, che non solo l’abbiamo provata direttamente sulla nostra pelle, ma ogni giorno ci confrontiamo con voi studenti, conosciamo bene quali sono le paure che colpiscono di più i maturandi italiani. Forum, chat e sondaggi parlano chiaro, anche il più temerario di fronte alla maturità diventa insicuro, inquieto e nervoso.


E SE ESCE QUALCOSA CHE NON HO STUDIATO? - La miglior arma per affrontare bene un esame, ve lo abbiamo detto tante volte, è essere preparati, ma a volte si ha la sensazione che lo studio non basti mai. Una delle paure più frequenti dei maturandi, infatti, è quella che all’esame vengano proposte tracce e argomenti che non sono stati affrontati durante l’anno scolastico; ad averne è il 24,8% degli studenti che hanno votato il sondaggio. Si teme un autore non trattato, un tema non previsto nel programma svolto e così, per cercare di “rimediare” ad eventuali lacune, impazza la ricerca disperatissima attraverso internet delle possibili tracce che verranno proposte. Vengono predisposti quelli che ormai vanno comunemente sotto il nome di Totoesame. Ovviamente neanche su Skuola.net poteva mancare questo fenomeno come dimostra la seguitissima discussione Totoesame 2010 sul Forum.

CELLULARI DURANTE LA SECONDA PROVA -
Ma la paura di rimanere spaesati di fronte a domande che vanno ben al di fuori di quello che, con tanta fatica si è cercato di studiare durante l’anno, viene dimostrata anche dal fatto che il numero di connessioni che l’anno scorso, durante la seconda prova scritta, sono venute da cellulare (e quindi presumibilmente dall’interno della sede d’esame) sono state lo 0,5% del totale.

COMMISSIONE COME PLOTONE D’ESECUZIONE - Ma una volta passato lo spauracchio degli scritti, i maturanti si troveranno alle prese con il colloquio orale e qui la cosa si fa ancor più seria. La preoccupazione maggiore, che ha ben il 51,2% dei maturandi, è quella di avere la sfilza di prof davanti a sè, tra cui soprattutto gli sconosciuti e temutissimi commissari esterni; ma anche il timore di fare una tesina o percorso degni di essere presentati ha un bel peso: pensate che una delle cose più cercate su scuola sono proprio le Tesine.

IL 6 PRIMA DI TUTTO -
Ma prima ancora di arrivare agli esami, la vera paura, quest’anno, è quella di non arrivarci proprio alla maturità. Sì, perché da quest’anno entra in vigore la disposizione che subordina l’ammissione alle prove di maturità solo a chi ha raggiunto almeno la sufficienza in tutte le materie. E allora è tutta una corsa a cercare di raggiungere il tanto agognato 6 con interrogazioni strappate all’ultimo momento e da cui, magari, durante tutto l’anno si è cercato di “evadere”.

VOTO FINALE - E come altra faccia della stessa medaglia, i voti preoccupano anche chi la sufficienza ce l’ha già o l’ha abbondantemente superata, ma magari spera in un voto finale che lo gratifichi delle fatiche fatte e ha paura, invece, di non riuscire a dare il meglio.

Fai la maturità quest’anno? Quali sono le tue paure? Rispondi al sondaggio e lascia il tuo commento.

Cristina Montini

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta