Anche i panini della ricreazione evadono il fisco

Cristina Montini
Di Cristina Montini

Ricreazione

Ragazzi, non ci crederete, ma esiste il contrabbando di panini e snack a scuola. Sembra uno scherzo, ma la Guardia di Finanza ha davvero smascherato un traffico illecito di panini e pizzette in molte scuole di Pesaro. O meglio, è stato scoperto che venivano vendute cibarie agli studenti durante la ricreazione senza il regolare scontrino fiscale.

BLITZ DELLA GUARDIA DI FINANZA - 80 casi scoperti a Pesaro e, prima, 35 casi ad Ancona. Vista la fame che attanaglia gli studenti a ricreazione, pochi avranno fatto caso alla mancanza dello scontrino, ma alle Fiamme gialle non è sfuggito il giro d’affari che, si stima, si aggiri intorno ad un guadagno di 8000 euro mensili per la sola zona di Pesaro.

COSA SUCCEDE A RICREAZIONE NELLA TUA SCUOLA? - La lotta all’evasione fiscale ha fatto venire alla luce un fenomeno finora sottovalutato, ma adesso vorremmo saperne di più e capire cosa accade anche nella vostra scuola. Avete il bidello che vi fornisce panini e snack letteralmente sottobanco oppure a ricreazione saccheggiate le macchinette automatiche della scuola? Avete un bar interno all’istituto che emette regolari scontrini fiscali o dovete portarvi qualcosa da casa per placare la fame di metà mattinata? Aspettiamo i vostri racconti!

Dove acquisti lo spuntino per la ricreazione?

Cristina Montini

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta