Nuovo portavoce studenti: cosa direi al ministro

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

è stato eletto ieri il Portavoce Nazionale delle consulte studentesche

Si chiama Bilel Akkari, lo studente diciassettenne già Presidente delle Consulte lombarde e Coordinatore Provinciale della Rete degli Studenti Medi Como, che è stato eletto in occasione dell’Ufficio di Coordinamento Nazionale delle Consulte Studentesche, come nuovo Portavoce Nazionale. Un incarico molto importante che conferma l’impegno del giovane all’interno dell’ambito studentesco, un impegno che, dalle sue prime dichiarazioni a Skuola.net, è destinato a proseguire anche all’università.

L’IN BOCCA A LUPO DELLA RETE DEGLI STUDENTI - “In un periodo di così forte crisi del mondo della scuola siamo convinti che gli studenti abbiano scelto la persona migliore per farsi rappresentare nelle Istituzioni, per questo come Rete degli Studenti Medi esprimiamo grande soddisfazione per questa elezione. Esprimiamo al neo Portavoce Nazionale, e a tutti i Presidenti delle Consulte, un enorme augurio di buon lavoro per questi importantissimi mesi che ci aspettano, convinti che tutti insieme si possa riuscire a fare un grande lavoro per portare la voce degli studenti nelle Istituzioni”: questo l’in bocca a lupo della Rete degli Studenti al giovane neoeletto.

UN RAGAZZO DALLE IDEE CHIARE- Bilel Akkari ha iniziato sin dalla terza media ad interessarsi alle politiche studentesche, come lui stesso ha rivelato a Skuola.net. Un impegno, il suo, proseguito anche durante le superiori: “Ho cominciato il primo e secondo anno come rappresentante di classe, ed in terzo sono stato eletto rappresentante della Consulta. In quel periodo abbiamo vinto delle battaglie importanti per gli studenti, come quella sui trasporti: siamo riusciti a modificare linee ed orari per permettere un percorso casa - scuola e viceversa più agevole”. Nonostante la giovane età, Bilel Akkari ha dimostrato di poter vincere battaglie importanti per la scuola. Così da rappresentate di Istituto è diventato Presidente delle Consulte lombarde, quindi Coordinatore Provinciale della Rete degli Studenti Medi di Como, e infine portavoce nazionale delle consulte. Il neoeletto ha inoltre dichiarato che diverse sarebbero le questioni e le problematiche che discuterebbe con il Ministro se potesse parlarci di persona: dal diritto allo studio, all’edilizia scolastica per terminare col numero chiuso. Anche lui è del parere che i test d’ingresso non vadano svolti ad aprile.

E tu quali questioni vorresti porre al Ministro Maria Chiara Carrozza?

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta