Studenti contro la mafia a colpi di rap

nilo cosa costa

Un rap contro la mafia che ha conquistato tutti, tanto da ottenere un posto tra i vincitori del concorso per le scuole "Riprendiamoci i nostri sogni. Educhiamo i nostri giovani a crescere coltivando semi di legalità" di Fondazione Falcone e Miur - Direzione Generale per lo Studente, l'Integrazione e la Partecipazione. Danilo Tarantino, in arte Nilo, è uno studente che ha prodotto un videoclip della sua canzone contro la mafia " Cosa Costa" con la collaborazione della sua scuola, l'Ites don Luigi Sturzo di Bagheria. Danilo ha dimostrato un talento incredibile e sarà premiato a Palermo il 23 maggio, XIII anniversario della strage di Capaci e Via d'Amelio. Il concorso fa infatti parte delle iniziative per ricordare gli eroi della lotta alla mafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Skuola.net ha intervistato Nilo e il professore Mauceri, che ha partecipato al progetto.

CHI E' NILO? - Il bravissimo rapper Nilo è un ragazzo di quinta dell'istituto tecnico economico, quest'anno è quindi di maturità come tanti altri ragazzi come lui. Di speciale Nilo non ha la pagella, ma un incredibile senso artistico. "Danilo non è il classico ragazzo tutto studio e libri, anzi - racconta il prof - tuttavia ha un talento enorme. " E' ballerino, writer, bravo scrittore e cantante. La canzone e il videoclip sono per intero opera sua" dice Mauceri. Il talent scout di Nilo, è stata la sua insegnante di educazione motoria, Rita Marchisciana. "La professoressa Marchisciana è un punto di riferimento per me" - dice Nilo a Skuola.net - "spesso le faccio ascoltare le mie canzoni per avere un suo parere, e lei crede in me e mi appoggia". "Dopo aver sentito la canzone - racconta Nilo - la professoressa mi ha proposto di partecipare al concorso per la legalità di cui di occupava il prof Mauceri: così è nato tutto".

COSA COSTA? - La canzone di Nilo di intitola "Cosa costa" e parla della sua città, Palermo, e della mafia. La realtà della criminalità organizzata, fatta di violenza, soldi sporchi, prevaricazioni quotidiane è raccontata in maniera molto evocativa dal rapper, che non manca di citare Falcone, Borsellino, Peppino Impastato. "Che ti costa cambiare vita?" chiede cantando Nilo ai mafiosi che appestano la sua città. La sua Palermo, che se potesse disegnare ritrarrebbe "come una topaia sporca ricamata con il pizzo". Il messaggio della canzone è molto chiaro: "per fuggire via da tutto questo basta credere nel giusto e credere in te stesso" e gridare a gran voce contro la mafia: "io ti calpesto".

Guarda il video della canzone "Cosa costa" di Nilo

IL PROF: DA ANNI CI IMPEGNAMO PER LA LEGALITA' - Il premio alla canzone di Nilo arriva dopo tanto lavoro svolto a scuola per la legalità: "da tempo la scuola è impegnata a sostenere la cultura della legalità - sostiene il professor Mauceri - e studenti e insegnanti hanno partecipato costantemente a iniziative di questo genere". "Questo riconoscimento è stato una bella sorpresa che nasce da anni di lavoro precedente: seminari, convegni, incontri con magistrati o personaggi impegnati nella legalità. Il rap è il frutto dell'immaginazione del nostro studente che è stata constantemente stimolata su questi temi nel suo percorso scolastico" - dice il prof.

Nilo con i professori Mauceri e Marchisciana
nilo con i prof

I SOGNI DI NILO - Diventerà cantante? "Per adesso mi dedico al rap per passione, se poi diventerà un lavoro ben venga" dice Nilo. Il rapper non ha solo la passione per la musica, ma anche per il ballo e la pittura sui muri: insomma, per tutta la cultura hip hop che riesce a interpretare con incredibile talento in tutte le sue forme. Ma la cultura hip hop si fa soprattutto in strada, dove vive e si rintana anche la criminalità: "A volte succede di entrare in contatto con certe realtà, soprattutto in una città come la nostra" - sostiene Nilo - "anche da questo è venuta l'ispirazione per la canzone: sono palermitano e mi sento coinvolto in prima persona dal tema della legalità e della lotta alla mafia". Non bisogna tuttavia dimenticare che Nilo è prima di tutto uno studente: anche lui presto dovrà sostenere esame di maturità e poi incamminarsi per la sua strada. Come andrà? "Chi lo sa...mi sto impegnando" risponde Nilo, a cui noi di Skuola.net facciamo un grande in bocca al lupo.


Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta