Napolitano "bacchetta" gli studenti: basta dire solo no

Cristina Montini
Di Cristina Montini

Napolitano

Napolitano dà una tirata d’orecchi agli studenti italiani: non si può dire sempre di no, dovete fare anche delle proposte. Con riferimento agli scontri verificatesi durante le scorse manifestazioni studentesche, il Presidente della Repubblica ha sollecitato gli studenti a mettersi in gioco con idee alternative.

ORGANIZZATEVI, MA PROPONETE - In occasione della Giornata nazionale dell’albero, svoltasi ieri 21 novembre, il Presidente Giorgio Napolitano ha dichiarato “Organizzatevi come studenti e, se mi permettete, organizzatevi non solo per dire dei no e per protestare per come va la scuola e l'università, ma per fare proposte, sollecitare scelte, indicare le necessità vitali per lo sviluppo del Paese”.

L'ALTRARIFORMA - In realtà gli studenti della Rete della conoscenza già da tempo si stanno impegnando per l’elaborazione dell’AltraRiforma, ma probabilmente Napolitano con questa precisazione ha voluto ricordare che per cambiare realmente le cose servono le idee e la capacità di dimostrare quanto valgano. Non basta lamentarsi per le cose che non funzionano come dovrebbero, ma serve la volontà di cambiare associata alla consapevolezza che le proprie proposte siano concretamente realizzabili.

LA DICHIARAZIONE DI PROFUMO - Ricordiamo, inoltre, che la Giornata per la promozione della salvaguardia dell’ambiente è stata dedicata alle vittime delle zone colpite dalla recente alluvione in Liguria e Toscana. E ne ha approfittato per intervenire anche il ministro dell’istruzione Profumo dichiarando che proprio l’educazione alla tutela dell’ambiente e del nostro territorio deve partire dalla scuola.

Cosa proponi per migliorare la scuola?

Cristina Montini

Commenti
Skuola | TV
Skuola Tv

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta