I trucchi definitivi per studiare meglio e salvarti dai brutti voti

Skuola.net | Ripetizioni
In collaborazione con Skuola.net | Ripetizioni

Studi tanto ma raccogli poco? Oppure hai poco tempo per studiare e devi farlo rendere al massimo? Non devi preoccuparti, si tratta solo di un problema di metodo. E chi meglio di noi può darti una mano a trovarne uno? Per farlo abbiamo chiesto ai tutor di Skuola.net | Ripetizioni, il servizio che ti permette di prenotare le lezioni private online in modo semplice e veloce, di stilare per te una serie di chicche per migliorare le tue performance scolastiche. Ecco quali sono.

6. Come studiare meglio: lo studio a scuola

Rendere proficuo lo studio a scuola (se no che ci stiamo a fare, a pettinare le bambole? NdR). Ecco come...
• Ascolta con attenzione, spiegazioni e interrogazioni;
• Durante le spiegazioni, segui sul libro di testo e prendi appunti;
• Partecipa alla lezione chiedendo spiegazioni;
• Concentrati sempre su ciò che fai;
• Non dare retta agli altri compagni;
• Aggiorna con precisione il diario scolastico;
• Intervieni solo quando è permesso e parla in modo controllato;

5. Gestire lo studio a casa

Anche a casa il tempo può essere impiegato in maniera migliore. Molto spesso su un pomeriggio di reclusione-studio a casa, le ore effettive di studio non arrivano neanche ad essere la metà. Quindi potevi uscire invece di rimanere a studiare! Perciò ecco come fare...
• Organizza bene il tuo tempo;
• Fai un preciso programma della giornata;
• Prepara una “mappa” della settimana;
• Alterna in modo intelligente le ora di studio al divertimento e alle attività di tempo libero;
• Quando ti metti a studiare, cerca di farlo con voglia e interesse;
• Se ti senti stanco, interrompi lo studio per qualche minuto;

4. Imparare un metodo di studio

Che cos'è un metodo di studio? E' una serie di azioni ricorrenti finalizzate ad aiutare il processo di apprendimento. In poche parole, esistono alcuni accorgimenti che aiutano a capire e ricordare meglio ciò che si studia: questo non vale solo per gli studenti delle scuole superiori, ma anche per chi va all'università e studia sui propri appunti universitari. Ognuno di noi ha un diverso tipo di memoria, perciò deve trovare il suo metodo di studio. Però si possono dare dei consigli di tipo generale:
• Trova un posto tranquillo, eliminando ogni distrazione;
• Siediti comodamente sulla sedia, ma in posizione corretta e in piena luce;
• Raduna tutto il materiale che ti serve;
• Fai una “tabella di marcia” e rispettala;
• Rispetta le necessarie pause;
• Se ti senti stanco o annoiato, cambia posizione e sgranchisciti le gambe per ritrovare la concentrazione;
• Sottolinea e appunta il testo a margine.
• Fai schemi, mappe, grafici e sintesi;
• Rispondi alle consegne degli esercizi con precisione;
• Ripassa e ripeti ad alta voce, anche a distanza di tempo;
• Usa fogli mobili per prendere appunti e schematizzare;
• Dividi il foglio e scrivi gli appunti solo su una colonna;
• Individua le informazioni davvero importanti e registra, mentalmente e poi per iscritto, soltanto quelle.
• Usa un codice personale di simboli e segni;
• Rivedi in giornata gli appunti e completali appena possibile.

3. Come memorizzare ciò che si è studiato

Una buona memoria dipende da diversi fattori:
• Dall’attenzione in classe;
• Dalla comprensione;
• Dal richiamo dei concetti (abbiamo ripassato?);
• Dall’interesse;
• Dalla situazione emotiva.
Ricorda che il tempo da dedicare allo studio di una materia non è uguale per tutti: in particolar modo, è l’interesse a dettar legge.
Esistono comunque alcune operazioni che possono aiutarti a memorizzare:
• La tecnica della sottolineatura serve a memorizzare la memoria visiva;
Copiare in bella copia. L’azione del copiare mette in azione una sorta di memoria motoria, che fissa concretamente i contenuti da apprendere;
• Preparare grafici, schizzi, cartine, tabelle aiuta la memoria grafica;
• Preparare schemi, mappe, scalette aiuta molto la memoria concettuale;
• La ripetizione ad alta voce dei contenuti aiuta molto la memoria uditiva. La ripetizione serve per:
o Rinforzare la memoria;
o Verificare la propria preparazione;
o Organizzare un’esposizione orale soddisfacente.
• Il ripasso sistematico è uno dei punti qualificanti dello studio. Ripassare significa riprendere più volte e a distanza di tempo, gli argomenti appresi.

2. Migliorare i voti a scuola

Bene, ora non resta che applicare questa serie di consigli. Sicuramente è la parte più difficile, perché si tratta di cambiare abitudini, magari radicate nel tempo. Ma non è un'impresa impossibile, basta solo un po' di impegno. E vedrai che gli altri, notando un vostro inspiegabile miglioramento scolastico, verranno da voi chiedendovi i segreti del vostro successo. Così, con fierezza, potrete rispondere: "Skuola.net, ci ho andato anche io!"

1. Trova il tuo metodo di studio con Skuola.net | Ripetizioni

Se questi consigli non ti sono bastati e hai bisogno di una mano in più, prova a chiedere aiuto ai tutor specializzati di Skuola.net | Ripetizioni, il servizio di ripetizioni che ti permetterà di trovare le lezioni private di cui hai bisogno con un semplice click. In che modo? O dal vivo o via Skype! Prenotando la tua lezione con il tutor più vicino a te, potrai ricevere un aiuto per i compiti, ma anche avere utili consigli per memorizzare più in fretta e migliorare il tuo metodo di studio.

>> Vuoi migliorare il tuo metodo di studio? Scopri come funziona il servizio Skuola.net | Ripetizioni e chiedi aiuto al tutor più vicino a te! >>