Meglio ascoltare o prendere appunti?

prendere appunti

E' meglio ascoltare una lezione oppure cercare di fissare i concetti prendendo appunti? Questo è il dilemma che si pongono molti studenti delle superiori, alle prese con lezioni via via più complesse e libri sempre più abbondanti da studiare.

DUE SKUOLE - Ci sono due scuole di pensiero a riguardo. Da una parte troviamo coloro che pensano sia meglio concentrarsi sulla lezione e su quanto sta dicendo in quel momento il professore, perché temono di distrarsi dalla scrittura. Dall'altra c'è chi ha bisogno di fissare su carta quello che il professore sta dicendo, altrimenti rischia di non ricordarsi più niente una volta tornato a casa. Non bisogna nemmeno trascurare quei buontemponi che non si prestano a nessuno di questi dilemmi, e quando tornano a casa hanno solo un vago e lontano ricordo della lezione.

PERCHÉ LO FAI? - Alle medie e forse nei primi due anni delle superiori, i prof assegnano i compiti per casa in maniera molto particolareggiata, indicando anche le pagine da studiare. Quindi sapete esattamente cosa studiare per essere preparati. Viceversa man mano che si cresce, si tende ad adottare lo stile universitario: i prof assegnano degli argomenti da studiare, sta poi allo studente prepararsi anche se questi possono corrispondere a capitoli interi sui libri.

OTTIMIZZA I TEMPI - Da qui nasce la necessità di ricordare la spiegazione del professore durante la lezione: permette infatti di orientare lo studio. Ricordando la lezione in classe, è possibile già avere una panoramica dell'argomento e dei suoi aspetti più importanti. Così sarà più facile e rapido studiare a casa: andrete infatti a leggere e imparare solo ciò che effettivamente serve, tipicamente coincidente con quanto trattato dal professore a lezione. Tutto quello che è in più, in genere non è importante e si può saltare.

FISSA IL CONCETTO - Abbiamo quindi capito una grande verità: ricordare quanto spiegato a lezione, permette di conoscere esattamente cosa il professore vuole e quindi di ridurre i tempi di studio a casa. Quindi se volete superare l'anno e nel contempo uscire il pomeriggio con gli amici, vi conviene scolpire il contenuto della lezione da qualche parte: o nella vostra memoria, o su carta o in entrambe i posti.

SCRIVERE SULLA MENTE O SU CARTA? - Dipende da voi e dalle vostre capacità mnemoniche:
- Se siete persone che ricordate tutto, anche ogni minima parola, allora potete tranquillamente ascoltare senza distrarvi nella scrittura degli appunti. Anche in questo caso, visto che la nostra memoria ha comunque durata limitata, è consigliato riportare i punti salienti trattati dal prof in uno schema da realizzare mentre studiate l'argomento;

- Se la vostra memoria è volatile, magari vi conviene davvero prendere appunti: così avrete un'idea dei suoi ragionamenti e delle cose realmente importanti scritta. Appunti ben presi possono addirittura sostituire lo studio sul libro in alcuni casi.
- Se la vostra memoria è corta ma la scrittura vi fa distrarre durante la lezione, vi conviene scrivere solamente gli argomenti di cui parla il professore, giusto per ricordarvi cosa dovete studiare con maggiore attenzione una volta sui libri.

MIGLIORA IL TUO METODO DI STUDIO CON SKUOLA.NET - Tutto questa questione sul fatto che sia meglio ascoltare o prendere appunti non ti aiuta comunque ad avere la sufficienza in pagella? Vuol dire che hai bisogno di una mano in più! Prova a chiedere aiuto ai tutor specializzati di Skuola.net | Ripetizioni, il servizio di ripetizioni che ti permetterà di trovare le lezioni private di cui hai bisogno con un semplice click. In che modo? O dal vivo o via Skype! Se invece ti serve una mano per gli esami all'università, sbircia tra gli appunti universitari per prepararti alla prossima sessione: scoprili e supera gli esami senza problemi!

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta