Arrivi tardi e non ti fanno entrare? Scavalca...

Daniele Grassucci
Di Daniele Grassucci


Singolare iniziativa di protesta a Roma, al liceo Terenzio Mamiani.
Il dirigente scolastico da quest'anno ha deciso di promulgare un regolamento scolastico molto duro, quasi inflessibile. In particolare gli studenti hanno dieci minuti per entrare in classe, dalle 8.00 alle 8.10, flessibilità zero. Non un minuto di più, non uno di meno. In più durante gli intervalli gli studenti non possono sostare nei corridoi...
Durante gli intervalli nessuno può sostare sui corridoi, come se la scuola fosse una specie di carcere.

Scatta quindi una singolare ribellione, appuntamento alle 8.11: cancelli ovviamente chiusi, ma i nostri intrepidi non hanno rinunciato ad entrare, anzi armati di lenzuola e corde scavalcano il muro di cinta della scuola.
Gli studenti vogliono la revoca delle nuove norme, che prevedono anche di ridurre il numero di crediti assegnati a fine anno oltre i dieci ritardi.

Insomma vita dura per i dormiglioni, anche se molto spesso, in una città come Roma, i ritardi sono dovuti a problemi con i mezzi pubblici, di cui i ragazzi non sono ovviamente responsabili.

Il preside afferma di non poter cambiare il regolamento, che è stato approvato da tutte le figura istituzionali della scuola.
In base alla sua risposta, gli studenti decideranno cosa fare.

Ci piacerebbe ascoltare direttamente la voce degli studenti del Mamiani qui su Skuola.net. Chiunque di loro voglia intervenire, ci mandi una mail.

Per tutti gli altri utenti di Skuola.net, raccontate le vostre esperienze sui regolamenti scolastici? Sono giusti o troppo severi?
Ditelo sul forum di Skuola.net

Commenti
Skuola | TV
Skuola Tv

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta