Libri: meglio nuovi o usati?

Daniele Grassucci
Di Daniele Grassucci

Gli studenti? Li preferiscono nuovi. Stiamo parlando dei libri di testo: oltre un terzo degli studenti li acquisterà così. E' il risultato a sorpresa del sondaggio proposto da Skuola.net. Su oltre 1100 partecipanti, il 38% ha dichiarato che acquisterà tutti i libri nuovi, a fronte di una modesta percentuale, circa il 15% che li acquisterà tutti usati. In mezzo c'è un 30% che invece li acquisterà prevalentemente usati. Insomma nonostante il periodo non facile per l'economia, molte famiglie non rinunciano, del tutto o in parte, al libro nuovo.

IL BELLO DEI NUOVI - Il libro nuovo rappresenta, dal punto di vista didattico, la scelta migliore possibile. Infatti si tratta sicuramente dell'ultima edizione sul mercato, ovvero quella di cui dispone anche il professore e che userà in classe come guida per la spiegazione e l'assegnazione dei compiti. Quindi nessun problema di ricerca dei contenuti sulla vecchia edizione. In più potrete approcciarvi come meglio credete allo studio: ognuno ha il suo metodo. C'è chi si limita a leggere, chi a sottolineare alcune parole, chi scrive dei veri e propri appunti negli spazi bianchi, chi sottolinea ogni cosa con evidenziatori di vari colori. Il libro già usato potrebbe non permettere all'acquirente di approcciarsi allo studio come meglio crede. Insomma, la soluzione migliore per chi non ha tempo da perdere ma ha soldi da spendere: vai il libreria, consegni la lista, stacchi l'assegno e il gioco è fatto.

IPERMERCATI - Fortunatamente ci sono occasioni di risparmio anche per chi sceglie di acquistare i nuovi. Presso la grande distribuzione si può ottenere qualche scolto: le catene offrono sconti dal 10 al 20% per i clienti o per i possessori di carte fedeltà. Tra gli ipermercati più attenti al caro libri ci sono Ipercoop, Lecherc, Auchan e Carrefour.

USATO SICURO - Per contro sul mercato dell'usato si possono trovare testi recenti, magari anche dell'ultima edizione, in buone condizioni e per di più a prezzi ribassati fino al 50%. Ma si possono trovare anche libri nuovi che vengono venduti con lo sconto del 15-20%. Come è possibile? Semplice, alcuni insegnanti riversano sul mercato le copie saggio che ricevono in omaggio.

SE IL LIBRO E' MOLTO USATO - Un libro molto usato, con tante scritte e sottolineature, si può trovare con sconti anche molto forti. Cosa fare in questo caso? Lasciarsi allettare o no? Dipende dalla materia. Se è una materia che non richiede un grande studio sul libro, sicuramente sì. Altre invece, come le lingue, richiedono la possibilità di personalizzare il libro ad esempio con le indicazioni per la pronuncia. Quindi meglio puntare su un esemplare in buone condizioni.

SE L'EDIZIONE E' MOLTO VECCHIA? - Anche in questo caso, bisogna valutare. Confrontate la vecchia edizione con una nuova, cercando di capire quali sono le differenze. In alcuni casi, le nuove edizioni sono tarocche, nel senso che i contenuti sono spesso simili a quelle precedenti, cambia solo la loro disposizione. Fortunatamente nei prossimi anni la situazione migliorerà, perché gli editori saranno vincolati a mantenere invariati i testi da loro pubblicati per cinque anni, salvo rendere disponibili delle appendici di approfondimento se necessarie.

DOVE TROVARLI - I libri usati trovano il loro terreno di scambio nei mercatini appositamente stabiliti o in alcune librerie specializzate. Skuola.net ha pubblicato per voi una lista dettagliata dei principali mercatini dell'usato collocati nelle varie città italiane, indicizzate per ordine alfabetico. Anche su internet si sta sviluppando lo scambio di libri usati, con siti più o meno specializzati che offrono possibilità di acquisto o vendita, naturalmente anche in questo caso Skuola.net accorre in vostro soccorso con una apposita sezione: quella del "Mercatino", dove potete scambiare i vostri libri di testo. Per agevolare la vendita, leggete attentamente il regolamento prima di inserire il vostro annuncio!

TETTI DI SPESA PER LIBRI SCOLASTICI - Che li scegliate nuovi o usati, ricordatevi che le scuole, sempre per decreto ministeriale, devono attenersi a dei tetti di spesa: il costo totale dei libri non può superare le soglie indicate in tabella, più un 10% di tolleranza per motivi che poi devono essere giustificati presso il Ministero. Se la vostra scuola non li rispetta, cliccate qui per scoprire come difendersi.

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta