Invalsi: Nord meglio del Sud

Cristina Montini
Di Cristina Montini

risultati invalsi

Pubblicati ieri i primi risultati del test Invalsi: insufficienti quasi 4 ragazzi su 10 e Nord molto meglio del Sud. Grammatica e geometria le bestie nere per gli studenti di terza media.

NORD vs SUD - Il rapporto sui primi risultati della prova nazionale per l’esame di licenza media 2009/2010 mette in evidenza, anche nel campo dell’istruzione, il divario Nord-Sud nel nostro Paese. Secondo i dati pubblicati dall’Invalsi, sia in italiano che in matematica le regioni settentrionali hanno ottenuto i risultati migliori e al di sopra della media nazionale. Le regioni con i più gravi ritardi sono Calabria, Campania e Sicilia. Mentre eccezioni positive sono l’Abruzzo, il Molise, la Basilicata e la Sardegna che si distinguono per un numero di risposte corrette prossime o addirittura superiori alla media nazionale.

GRAMMATICA E GEOMETRIA LE BESTIE NERE - Nella compilazione del test, i ragazzi hanno trovato non poche difficoltà come, del resto, i commenti a caldo subito dopo la prova già lo sottolineavano. Nel compito di italiano i problemi hanno riguardato in particolar modo le domande di grammatica, mentre un discreto successo è stato riscontrato nello svolgimento del testo narrativo. Spazio e figure (geometria) e Numeri, invece, i grattacapi maggiori durante il test di matematica per i ragazzi di terza media.

MENO FURBI - Forse anche grazie alle nuove e rigide direttive del Ministero per evitare che gli studenti copiassero durante la prova, ed avere quindi, risultati il più oggettivi possibile, quest’anno sono diminuiti quelli che l’Invalsi definisce “comportamenti opportunistici”, ovvero le modalità scorrette di somministrazione dei test per favorire gli studenti e che, pare, fossero diffuse soprattutto nelle regioni del sud.

DIFFICOLTÀ ECONOMICHE ALLA BASE DEL DIVARIO
- “Dove maggiore è la diseguaglianza del reddito è anche più elevata la varianza totale degli apprendimenti dei ragazzi e la quota di quest’ultima che va imputata alla differenza dei risultati tra scuole”, così si legge nel Rapporto, per sottolineare che il divario riscontrato tra le regioni del nord e quelle del sud rispecchia sostanzialmente le difficoltà economiche presenti in molte regioni meridionali.


ALLA MATURITÀ IL SUD VA MEGLIO?
- Ma in questi giorni sugli organi di stampa sono state pubblicate anche le prime, parziali e non ufficiali, percentuali sui 100 e lode ottenuti alla maturità 2010. Il divario alle superiori sembra capovolgersi: dei 4.037 diplomati con 110 e lode, la metà sono stati assegnati a studenti del Sud e delle isole. Della serie beati gli ultimi, perché saranno i primi? Per vederci chiaro su questo fenomeno si torna a parlare di test Invalsi anche per i maturandi entro il 2012, con la Gelmini sempre più convinta che un intervento di questo tipo possa aiutare a rendere il livello di istruzione degli studenti italiani omogeneo, ma soprattutto migliore.

Cosa ne pensi dei risultati Invalsi? Commenta la notizia.

Cristina Montini

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta