Influenza suina: Skuola intervista un esperto!

Daniele Grassucci
Di Daniele Grassucci


Non bisogna avere paura dell'influenza suina. Parola di esperto. Abbiamo infatti intervistato per voi il dott. Mario Figoni, dell'Ospedale Cotugno di Napoli, uno dei più importanti in Italia per le malattie infettive. Gli abbiamo chiesto se i ragazzi a scuola debbano avere particolarmente paura del contagio da influenza AH1N1, detta anche suina.

1. La scuola è iniziata da pochi giorni per alcuni studenti, per altri sta per iniziare. Cosa dice ai ragazzi che hanno paura del contaggio il contagio dell'influenza A(H1N1)?
Di non aver paura perchè il rischio di contagio è minimo. E, nel caso, molto improbabile, di malattia, questa è così lieve che non è il caso di preoccuparsi.

2. Se si presentano i sintomi dell'influenza, come riconoscere che si tratta dell'influenza suina?

Bisognerà fare dei test ematici ed un tampone faringeo, ma si guarirà spontaneamente prima di avere le risposte di laboratorio.

3. Ci sono delle accortezze che i ragazzi a scuola possono osservare per evitare una maggiore diffusione del virus?
Le stesse dell'influenza: più attenzione sull'igiene delle mani.

4. Ultimamente abbiamo avuto alcune segnalazioni di piccole epidemie di mononucleosi in alcune classi, ma nessuno ne parla. Ci sono altre malattie infettive alle quali i ragazzi dovrebbero porre più attenzione? E se sì, come evitarle?
Le piccole epidemie di mononucleosi ci sono sempre state e, nella stragrande maggioranza si tratta di forme benigne.
Io direi che sarebbe molto più proficuo evidenziare il rischio di contrarre malattie attraverso le vie sessuali.
Per evitare tutte queste malattie, AIDS compreso, ben più gravi quindi di una semplice suina, è sufficiente utilizzare il profilattico.

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta