Grammatica, dite addio a blocco scrittore

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone

problemi degli studenti nello scrivere un testo

Tempo di scuola e di temi di italiano, ma non solo. Anche saggi brevi, relazioni e verifiche scritte sono il pane quotidiano dello studente, e mettono alla prova la padronanza della lingua italiana dei ragazzi a scuola. Ma da una ricerca di Skuola.net risulta chiaro che spesso i ragazzi abbiano bisogno di una mano: a volte è proprio la grammatica italiana a compromettere il loro rendimento scolastico.
Infatti, le pagine sulla corretta grafia di alcune parole o espressioni difficili sono tra le più ricercate nel web tra i diversi siti specializzati. In pole position tra i dubbi linguistici è la scrittura corretta di qualcun altro, po’, qual è.

ORTOGRAFIA INCRIMINATAPo’, qual è, qualcun altro: ecco le parole su cui si concentrano i dubbi degli studenti nello scrivere correttamente la lingua italiana. La difficoltà, in questi tre casi, è da ricollegare al corretto uso dell’apostrofo e dell’accento, e presuppone una certa conoscenza delle regole sui fenomeni del troncamento e dell’elisione in italiano, normalmente insegnate nelle scuole medie. Tuttavia, la corretta grafia dovrebbe essere già insegnata alle elementari secondo i programmi ministeriali, nel momento in cui vengono illustrati i pronomi, gli aggettivi e gli avverbi.

LE DIFFICOLTA’ GRAMMATICALI – I problemi dei ragazzi con la lingua non riguardano solo l’ortografia, ma anche l’analisi grammaticale: nomi, verbi, preposizioni e le più piccole parti del discorso sono, per i ragazzi, difficili da conoscere alla perfezione. Sarà forse per la complessità delle regole grammaticali della lingua italiana, ma sono proprio i criteri base per l’analisi grammaticale ad apparire più volte tra le pagine scolastiche più cercate su internet. Secondo la ricerca di Skuola.net, sono soprattutto i verbi a mettere in difficoltà gli studenti italiani. Tra le ricerche più frequenti sul web ci sono i verbi transitivi, la differenza tra verbi transitivi e intransitivi, e i verbi fraseologici.

ALLARME TEMA – I dati raccolti rivelano una certa insicurezza dei ragazzi di fronte al foglio bianco, che sia telematico o cartaceo, e riguarda anche il lato creativo. Infatti, tra le ricerche sulla corretta grafia e le regole grammaticali, prendono sempre più posto le ricerche di chi sul web va a caccia di temi svolti e, ancora meglio di un saggio breve svolto. Tra le pagine più cliccate del sito ci sono quelle dedicate ai temi, alle tesine e al saggio breve, che possano aiutare gli studenti nella redazione di un testo scritto, soprattutto quando si avvicina l’esame di Maturità. L’argomento più ricercato? Il saggio breve I giovani e la crisi e il tema sull' amicizia.

E tu quali errori fai più spesso?

Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta