Europee, il consenso cinguetta online

Lorena Loiacono
Di Lorena Loiacono

europee social: il consenso cinguetta su twitter

IL POLITICO SI FA SOCIAL - Sembra essere questa la politica nei social che, mai come oggi, sono in piena campagna elettorale. Secondo un recente sondaggio di Skuola.net in collaborazione con Mario and The City emerge infatti la propensione da parte dei giovani ad utilizzare i social network anche per seguire i politici. Amati o detestati, i protagonisti della prossima tornata elettorale sanno infatti di essere seguiti da un fiume di followers e hanno imparato a sfruttare al massimo questa nuova opportunità di comunicare. Addio cene elettorali e volantinaggio, gli elettori più giovani si conquistano o si perdono tra un cinguettio e l’altro.

BENE O MALE, PURCHE’ SI CINGUETTI - Ma veniamo ai dati di Skuola.net: quasi 8 ragazzi su 10 dichiarano di seguire almeno un politico su Twitter, tra questi il 76% lo fa per tenersi sempre aggiornato, il 16% per interagire con loro e l’8% per poterli criticare e, nella peggiore delle ipotesi, per insultarli. Tra chi cerca un dialogo via Twitter, c’è un 20% di giovani che dichiara di aver ricevuto una risposta dal politico contattato.

TWITTER COME SEGNALE DI INNOVAZIONE? – Piano con gli entusiasmi, un accorto 42% dichiara che la vera innovazione nella politica si dovrebbe vedere altrove mentre un ragazzo su 5 pensa che comunque non siano i politici in persona a gestire il profilo online. Di tutt’altro parere un ragazzo su tre che, invece, vede nei contatti sui social un nuovo strumento di comunicazione che permette al cittadino di interagire direttamente con il politico.

ANCHE LO SCONTRO E’ SOCIAL – C’è di tutto sui social network, anche il botta e risposta dei leader. Che, sapendo di essere osservati da una platea sconfinata, stanno ben attenti a quello che dicono. Vincere un duello a distanza via twitter significa infatti aggiudicarsi un punto in più. Basti vedere ad esempio le ultime scaramucce tra Renzi e Grillo sui comizi in piazza a Reggio Emilia. Contendendosi l’affluenza maggiore, non hanno mancato di postare foto e chiedere alla rete il confronto fotografico. Commenti e post a valanga con tanto di hashtag creati ad hoc dal grillino #noncenessuno al renziano #inpiazza. E il tormentone è servito.


Lorena Loiacono

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta