Sei forte a scuola? Il Ministero ti premia...

Alex Menietti
Di Alex Menietti

I migliori studenti verranno premiati. Questa la decisione del Consiglio dei Ministri, che ha approvato un provvedimento mirato ad innalzare la qualità dell'offerta formativa degli istituti scolastici ed incentivare lo studio, per l'appunto, premiando gli studenti migliori.

Questi ultimi, infatti, verranno premiati dai dirigenti scolastici, dai dirigenti degli USR e dal Ministero mediante una certificazione che non solo darà crediti formativi, ma anche benefici economici, ammissione a tirocini formativi, accreditamenti per vari luoghi culturali e viaggi di istruzione: per la valutazioni si considereranno non solo il risultato dell'esame di Stato, ma anche le competenze nelle lingue straniere e nelle tecnologie informatiche.

Al termine di ogni anno scolastico, il Ministero della Pubblica Istruzione pubblicherà il numero di studenti che hanno conseguito l'eccellenza: copia dei nominativi potrebbe poi passare in mano alle Università, alle istituzioni di ricerca ed alle imprese.

Un buon modo per provare ad aumentare il rendimento degli studenti visti i recenti esiti delle indagini dell'Ocse-Pisa e del Censis, che danno la scuola italiana tra le peggiori in Europa. Un provvedimento che tuttavia non tiene conto delle diverse situazioni esistenti in Italia, con alcune regioni che lamentano un pessimo livello di istruzione di base.

Però applaudiamo lo stesso all'iniziativa, visto che in Italia i migliori non vengono mai premiati. Avete mai provato a chiedere una borsa di studio all'università? Anche con la media del 28, non c'è verso se sei figlio di lavoratori dipendenti...

Voi che ne pensate? Fate sentire la vostra voce commentando l'articolo!

Commenti
Skuola | TV
Skuola Tv

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta