Inattivo 33269 punti

Borse di studio superiori

L'assegnazione delle borse di studio a favore degli studenti delle scuole superiori spetta alle Regioni. A stabilirlo è la legge n. 62 del 10 marzo 2000 "Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio".

Ogni Regione, infatti, ha una propria legge per il diritto allo studio. Lo scopo di queste leggi è quello di erogare borse di studio e servizi per sostenere gli studenti e le loro famiglie per l'adempimento dell'obbligo scolastico e per la prosecuzione degli studi dei più capaci e meritevoli.
[strip]
L’importo dell’assegno varia da regione a regione e dalla condizione economica dello studente. Per determinare la condizione economica del nucleo familiare è necessario calcolare l’indicatore della situazione economica equivalente (Isee). Per farlo è possibile rivolgersi al Comune, al Caf o all’Inps.

Le Regioni, quindi, pubblicano i bandi per l'assegnazione delle borse di studio in cui vengono specificati i requisiti richiesti, il termine per presentare la domanda e le modalità di presentazione della richiesta. Per conoscere i bandi si possono consultare i relativi Uffici Scolastici Regionali o il portale della Regione in cui si risiede. Per conoscere questi contatti clicca sulla tua Regione nella sezione Borse di studio.

Registrati via email