La Buona Scuola: al via le consultazioni online

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone

La Buona Scuola: al via le consultazioni online

Iniziano oggi tra qualche ora le consultazioni online sulla proposta della riforma scolastica intitolata La Buona Scuola. "Offriremo un sito a chiunque voglia esprimersi sulla nostra riforma", ha spiegato il ministro Giannini, che ha fatto sapere che la discussione su La Buona Scuola sarà anche offline. Partirà infatti anche un ciclo di incontri con le scuole, i presidi, i docenti. Dall'istituto romano dove è in visita oggi in occasione dell'avvio dell'anno scolastico, la Giannini invita tutti a partecipare per la messa a punto della riforma scolastica e promette: "sarete protagonisti".

UN INVITO A PARTECIPARE - Il ministro dell'Istruzione in visita all'istituto Sereni di Roma parla della riforma scolastica."Si parla di riforma quando si cambiano le leggi, noi cambiamo prospettiva e parliamo di competenze" dichiara la Giannini. Davanti agli alunni del Sereni, ricorda che le consultazioni online e offline saranno uno spazio libero di discussione: "la scuola siete voi, i docenti, i dirigenti, i genitori e chi apre e chiude la scuola".

SCUOLA COME LIBERTA’ – “A volte – ha ammesso il ministro Giannini davanti alla platea del Sereni in cui erano presenti anche alcuni detenuti del penitenziario di Rebibbia – la scuola delude, annoia. Ma è l’unico vero spazio di libertà: abbiatene cura e fate in modo che la scuola abbia cura di voi”. Il riferimento va alle consultazioni online: più volte il ministro ha ribadito la possibilità per tutti di mettere mano alla riforma.

GIANNINI: SARETE PROTAGONISTI - "Siamo qui per invitare tutti voi tra poche ore a cliccare su La Buona Scuola"."Cliccate e dite tutto, anche le critiche. Sarete protagonisti". E' quanto ha detto oggi la Giannini agli studenti. La partecipazione di tutti servirà infatti a "curare qualche male della scuola italiana."

DUE MESI PER FAR SENTIRE LA PROPRIA VOCE - Il 15 novembre, dopo aver raccolto le impressioni e le proposte del personale scolastico e degli studenti, il governo deciderà se e come ritoccare la riforma. Queste le sue parole da un'intervista a La Repubblica, dove spiega il funzionamento delle consultazioni online: "offriremo un sito a chiunque voglia esprimersi sulla nostra riforma "La Buona scuola". Tre grandi stanze dove poter entrare: "Compila il questionario", "Un grande dibattito diffuso", "Costruiamo insieme la buona scuola". Poi ci sono sei scatole sui temi più importanti: le assunzioni, la formazione, l'autonomia, le materie, il lavoro, le risorse. Parte anche un ciclo di incontri con le scuole, i presidi, i provveditori.".

COME PARTECIPARE ALLE CONSULTAZIONI ONLINE? - Per partecipare alle consultazioni online, è necessario collegarsi al sito http://www.labuonascuola.gov.it/ e cliccare su "partecipa". "Per sessanta giorni animeremo un grande dibattito pubblico sulla visione e sulle proposte della Buona Scuola che immaginiamo per l’Italia" si legge sul sito, e chi vuole può lasciare il suo indirizzo mail per iscriversi alla news-letter ed essere sempre aggiornato sulle consultazioni on line. Sulla pagina web è possibile poi visionare i principali punti della riforma. "C'è una scheda con un questionario sugli argomenti affrontati nel rapporto, e c'è una scheda riassuntiva in cui si può dire semplicemente io vorrei che la mia scuola fosse questo" ha spiegato la Giannini nel corso di un'intervista su Uno Mattina. Aspettiamo l'avvio delle consultazioni online per saperne di più.

Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
Skuola Tv

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta