Come andare bene a scuola: 5 semplici trucchi per diventare primo della classe

 foto di libri

Una delle costanti preoccupazioni degli studenti è quella di andare bene a scuola. Soprattutto per evitare punizioni memorabili da parte dei propri genitori o per “scongiurare” il rischio bocciatura. Quale che sia il motivo, se anche voi vivete da anni con l’ansia di andare male alle interrogazioni e ai compiti classe, non potete perdere questi 5 trucchi per andare bene a scuola.

Scopri i nostri consigli su come affrontare lo stress da studio!

5. Prendere appunti

Tutto ciò che il prof dice a lezione, può esservi utile in previsione di una prova. Per questo motivo è indispensabile prendere appunti a lezione che, fra l’altro, potranno esservi utili anche per ripassare. Ad ogni modo, gli appunti devono essere ben fatti, altrimenti saranno meno utili di una banconota da 4.75 centesimi di euro.

4. Studiare con gli amici

Può essere un ottimo trucco per andare bene a scuola, specie se sono alcuni di loro sono dei “secchioni”. Ad ogni modo, se pensate che studiare insieme ad altre persone possa farvi distrarre continuamente, evitate di seguire questo consiglio. A meno che voi non vogliate passare interi pomeriggi davanti la tv o a giocare alla playstation.

3. Interagire con il prof

Un altro utile consiglio per andare bene a scuola è quello di interagire con il prof. Fare domande intelligenti o rispondere alle domande degli insegnanti, non solo potrà farvi entrare nelle loro grazie, ma vi farà essere inconsciamente più attenti a tutto ciò che si dice. In caso decideste di rispondere alle domande che i prof fanno a lezione, fate attenzione! Se non siete sicuri della vostra risposta non intervenite. Altrimenti rischierete di fare solo una figuraccia davanti ai vostri compagni.

2. Fare delle pause

Studiare migliaia di ore senza staccare la testa dai libri, può dare la sensazione di apprendere in maniera veloce e precisa. In realtà, è vero il contrario perché per memorizzare tutte le info, il cervello ha bisogno di fare delle pause. Per questo motivo, è importante staccare gli occhi dai libri per 20-30 minuti. Ad ogni modo, evitate troppe distrazioni se non volete che le vostre pause diventino lunghe come l’intera saga di Game of Thrones.

1. Studiare durante le vacanze

Studiare nei giorni in cui non si va a scuola è davvero difficile, eppure è uno sforzo necessario. Specie se avete delle interrogazioni nei giorni immediatamente successivi. Dunque, pensate a riposarvi ma non date i vostri libri in pasto alle fiamme. Per quello, eventualmente, vi conviene attendere il famoso falò di ferragosto.

Daniel Strippoli

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta