Bisogna essere simpatici ai prof?

Francesca Dominici
Di Francesca Dominici


Dopo aver parlato dei cocchi dei prof, o lecchini che dir si voglia, e le loro caratteristiche peculiari sorge spontaneamente un dubbio: per andare bene a scuola bisogna per forza essere simpatici agli insegnanti?

NO AI LECCHINI SI ALLO STUDIO
- Un dilemma amletico, essere o non essere(i cocchi dei prof.?). Se tutto si potesse ridurre a questo, le cose più importanti da studiare diventerebbero indubbiamente i mille modi per essere sempre accondiscendenti, falsi e simpatici ai professori...
Ma i ragazzi di Skuola.net dicono "NO AI LECCHINI E SI ALLO STUDIO". Infatti i famosi atti di lecchineria sono visti come un disperato tentativo capace di creare solo un effetto inaspettato e indesiderato: risultare antipatici agli stessi professori che si vorrebbero accattivare!
L'attenzione del professore è un bene caro che a parere dei nostri utenti si raggiunge principalmente con una sola via, quella dello studio: se si studia bene e lo si fa per accrescere le nostre capacità e conoscenza si può diventare effettivamente più simpatici agli insegnanti. Sono proprio gli studenti più brillanti d'altronde quelli che, in genere, piacciono di più, come dice Danik:
"Studia, segui, stai attenta e poi gli sarai simpatica !
E non dargli mai appellativi e cerca di non andargli contro!
"

VADEMECUM DEL COCCO - Ciò nonostante non mancano nel nostro forum delle istruzioni, un vero e proprio "vademecum" per scalare la "vetta dei lecchini": alcuni utenti come Didone91 smitizzano la tanto temuta figura imperturbabile del professore, ricordando che, come tutti noi, anche lui è prima di tutto un uomo e per questo "Non dipende sempre dal fatto che studi.. guarda il professore nel suo lato umano (cosa molto difficile da fare, lo ammetto ^_^), ha le sue simpatie e antipatie come ogni altra persona. Certo, non sarà il massimo della professionalità, ti appoggio in ciò se lo pensi anche tu... Cerca di attirare POSITIVAMENTE la sua attenzione.. non devi solo studiare ma anche metterci del tuo, se all'interrogazione stai facendo un discorso includi anche il tuo pensiero ma non essere invadente né devi sviare il discorso originale.. è difficile, lo so xD Quando spiega se non è una delle ultime ore o comunque sei a mente fresca e riposata, cerca di seguire scrivendo molti appunti ma soprattutto guarda negli occhi colui o colei che ti parla, è un segno di rispetto. =)"

Altri utenti ancora danno piccoli ed audaci consigli come ad esempio guardare sempre i professori negli occhi, non abbassare mai lo sguardo in segno di cedimento, alzare la mano in continuazione per evidenziare la preparazione sugli argomenti trattati.

A TESTA ALTA - Certi metodi, certo, non saranno utili a tutte quelle persone che di piegare la testa o di ingraziarsi i professori non ne hanno la minima voglia come nel caso di kikka10, che ha preferito la bocciatura alla "sottomissione" e ci dice che il lecchinaggio significa solo "accettare sempre ciò che pensano loro... è non contraddirli mai... è dire sempre scusi prof anche quando hanno torto marcio..." e continua dicendo "io piuttosto che farlo mi sono fatta bocciare... mandando a quel paese per un anno intero due prof... che insieme avevano quattro materie... italiano matematica fisica e latino... quelle meno importanti no???".

ESSERE SE' STESSI - Insomma, un dilemma che rimane ancora insoluto, come abbiamo potuto riscontrare sul nostro forum. Forse la soluzione è proprio quella più semplice: essere sé stessi, comportarsi in maniera naturale. Forse non si riuscirà ad ingraziarsi le simpatie dei professori, ma sicuramente si riuscirà ad essere coerenti in ogni situazione. Qualità, sicuramente, che viene apprezzata!

Voi che ne pensate? Dite la vostra commentando l'articolo e scrivendo sul forum !

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta