Gabriele Toccafondi: “Alternanza scuola lavoro? È scuola a tutti gli effetti”

manliogrossi
Di manliogrossi

Gabriele Toccafondi: “Alternanza scuola lavoro? È scuola a tutti gli effetti”

È certamente la novità più rilevante che ha investito la scuola, e gli studenti come te in primis, degli ultimi anni. Stiamo parlando dell’alternanza scuola lavoro, cardine della Buona Scuola, che coinvolge dallo scorso anno migliaia di ragazzi che frequentano il triennio delle superiori. Un modo, quello dell’alternanza, per farti comprendere come funziona il mondo del lavoro e arricchire così il tuo percorso scolastico. Proprio l’alternanza è stata al centro di un evento sul tema che si è tenuto ieri presso il Miur.

Gli investimenti sull’alternanza scuola lavoro


“Sono 100 i milioni di euro all’anno dati alle scuole per l’alternanza scuola lavoro”. Così Gabriele Toccafondi all’interno dell' evento che ha coinvolto le aziende aderenti al Consorzio Elis. Di questi, come ha sottolineato il Sottosegretario all’Istruzione, “Metà circa viene spesa per i corsi di sicurezza e l’altra metà per rimborsi spese agli studenti per gli spostamenti o la logistica”. A sottolineare quindi l’importanza che l’alternanza scuola lavoro ha assunto per il Miur, ma non solo. Come dichiarato dal Sottosegretario Toccafondi “Fa parte della scuola a tutti gli effetti, è una materia come un’altra, quindi meglio se fatta durante l’orario scolastico”.

L’alternanza va valutata?


Essendo quindi parte integrante del percorso scolastico dei ragazzi, l’alternanza scuola lavoro va valutata. Come? Alla domanda, che molti hanno avanzato dall’inizio del progetto, ha risposto il Sottosegretario: “Nelle materie curriculari coinvolte, in un professionale o tecnico”. Per quanto riguarda invece i licei la risposta è più complessa, tanto che dal Miur stanno lavorando per risolvere la questione. La valutazione massima, però, avviene durante l’esame di Stato. “La terza prova d’esame – ha sottolineato Toccafondi – è un colloquio generale, ma una parte è destinata proprio all’alternanza”. Importante quindi non sottovalutare il progetto o, peggio, ignorare il peso che avrà nel tuo percorso scolastico, soprattutto nel triennio.

Le novità in arrivo


Sempre di alternanza scuola lavoro il Sottosegretario ha parlato in un’intervista realizzata da Skuola.net. Oltre a sottolineare il valore e i benefici del progetto, Toccafondi ha parlato anche di alcune novità in arrivo. La prima riguarda la nascita di uno Statuto dei diritti degli studenti e delle studentesse riguardante proprio l’alternanza, uno strumento utile e indispensabile che possa quindi chiarire i diritti e i doveri, tutelando così i ragazzi. Altra novità riguarderà invece la maturità: a partire dal 2019 infatti l’esperienza svolta durante il periodo di alternanza farà parte della prova orale dell’esame di Stato. Nei venti crediti assegnati al colloquio quindi, avrà un suo peso.

Manlio Grossi

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta