Il Suolo ( o Terreno)

Il suolo è la parte superficiale della crosta terrestre, al cui interno sono presenti numerosi organismi viventi.
Lo spessore del suolo può variare da pochi centimetri, ad alcuni metri, al di sotto dei quali la vita non può svilupparsi dato che il terreno diventa roccioso.

Nel suolo sono presenti numerosi frammenti di roccia che vengono chiamati granuli.
Tra i granuli esistono tanti spazi chiamati pori, non sono vuoti, ma vengono riempiti dall'aria o dall'acqua.

A seconda della quantità di pori presenti nel terreno, si può determinare la porosità del suolo. Per esempio i suoli sabbiosi sono quelli che hanno una porosità molto elevata, a differenza di quelli composti di argilla oppure limo.

I granuli presenti all'interno del suolo possono essere separati con il metodo della sedimentazione.

Il suolo è ricco di acqua, dato che la assorbe durante le precipitazioni, dai torrenti e ruscelli d'acqua sotterranei. L'acqua riesce a diffondersi al suo interno grazie alla capillarità presente all'interno dei numerosi pori.

All'interno del terreno è presente una vasta quantità di aria che si trova nel pori, e che è assolutamente indispensabile per garantire la vita ai micro organismi che ci vivono all'interno.
Alcuni tipi di suoli che ospitano organismi viventi al loro interno , contengono anche l'humus oltre all'acqua, aria e granuli di roccia. E' una componente importante, dato che contiene sostanze nutritive per le piante e per gli organismi che vivono all'interno.

Registrati via email