VIP 2446 punti

LA SPINTA DI ARCHIMEDE

Se ci immergiamo nell'acqua in atteggiamento completamente rilassato abbiamo la chiara sensazione di essere sostenuti dall'acqua e ci sentiamo più leggeri.
Quando ci tuffiamo nel mare e solleviamo un masso posto sul fondo, questo ci appare più leggero di quanto non sia fuori dall'acqua.
Queste sensazioni sono dovute al fatto che l'acqua, come tutti i fluidi, esercita su un qualunque corpo che vi sia immerso, una forza diretta dal basso verso l'alto, detta spinta di Archimede.
La spinta di Archimede è una forza opposta alla forza di gravità.
Archimede scoprì che: la forza esercitata dal fluido nel quale un corpo è immerso è pari al peso del fluido spostato dal corpo (principio di Archimede).
Ciò può essere verificato per mezzo di un dinamometro, misurando il peso di un oggetto prima fuori dall'acqua e poi immerso.

Il principio di Archimede è valido per qualsiasi fluido, sia esso liquido o gas; è infatti per effetto della spinta di Archimede che i palloncini che si vendono alla fiere salgono verso l'alto.
Ovviamente la spinta che il corpo riceve dipende dal peso specifico della sostanza in cui è immerso ed è tanto maggiore quanto maggiore è il peso specifico.

Registrati via email