Il sistema nervoso è costituito da un particolare tessuto, il tessuto nervoso, formato da speciali cellule, le cellule nervose o neuroni. Il neurone è formato dal corpo cellulare, la cellula vera e propria che contiene il nucleo e gli altri organuli cellulari, e da un certo numero di prolungamenti. Il più lungo di quest'ultimi è il neurite o assone, quelli più corti sono i dendriti. È protetto da una guaina esterna di tessuto connettivo e spesso anche da speciali cellule, le cellule di Schwann, che producono la guaina mielinica, costituita da mielina, una sostanza grassa e biancastra. La guaina mielinica è interrotta a tratti in corrispondenza dei nodi di Ranvier. Ciascun neurite termina con delle ramificazioni nervose su ognuna delle quali si trova un rigonfiamento, detto bottone sinaptico.
Le caratteristiche fondamentali dei neuroni sono l'eccitabilità e la conducibilità.
In base alla loro funzione i neuroni possono essere ricondotti a tre tipi principali:
- neuroni sensitivi o afferenti, che trasmettono gli stimoli provenienti dall'esterno o da un organo interno, al sistema nervoso centrale;

- neuroni motori o efferenti, che trasmettono gli impulsi provenienti dal sistema nervoso ai vari organi periferici del corpo;
- neuroni di collegamento, che fanno da collegamento tra i neuroni sensoriali e i neuroni motori.
Il sistema nervoso è suddiviso in tre parti principali, il sistema nervoso centrale, il sistema nervoso periferico e il sistema nervoso autonomo o neurovegetativo.
Il sistema nervoso centrale è formato dall'encefalo e dal midollo spinale e rappresenta il centro direzionale di tutto l'organismo. Encefalo e midollo spinale sono protetti da tre membrane, dette meningi: la pia madre, l'aracnoide e la dura madre. Tra l'aracnoide e la mia madre si trova il liquido cefalorachidiano, che protegge il tessuto nervoso. L'encefalo è racchiuso nella scatola cranica ed è formato dal cervello, dal cervelletto e dal midollo allungato o bulbo cerebrale. Il midollo spinale, il prolungamento del midollo allungato, è un cordone biancastro lungo circa 40 cm che percorre l'interno del canale vertebrale fino alla seconda vertebra lombare.
Il sistema nervoso periferico è costituito dalla rete di nervi che parte dal cervello r dal midollo spinale e collega i vari organi al sistema nervoso centrale. I nervi che costituiscono il sistema nervoso periferico sono complessivamente 43 paia e suddividono in nervi cranici e nervi spinali.
Una parte del sistema nervoso periferico è costituita da una rete di nervi che, nel loro insieme, formano il sistema neurovegetativo, detto anche autonomo in quanto controlla tutti i muscoli involontari degli organi interni. Si suddivide in due parti, simpatico e parasimpatico, che agiscono entrambi contemporaneamente sugni stessi organi ma con azione antagonista.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email