asme98 di asme98
Habilis 259 punti

Pubertà e cambiamenti

C'è un periodo della vita in cui passiamo attraverso moltissimi cambiamenti che riguardano l'aspetto fisico e la personalità, tanto che molti non ci riconoscono, soprattutto i genitori con cui spesso durante quest'età s'incontrano molti problemi. Questa fase è l'adolescenza: dura fino ai 18 - 20 anni e comincia con la pubertà.
La pubertà è il periodo in cui si raggiunge la maturità sessuale e il corpo assume quelle caratteristiche che ci rendono identificabili come uomini e come donne.
Nelle ragazze inizia con la comparsa del seno, detto bottone mammario. Dopo circa 6 mesi compare la prima peluria sul pube e incominciano a spuntare i primi peli sotto le ascelle. In questo periodo si verifica anche un rapido aumento di statura, circa 7 cm il primo anno e 6 cm il secondo. La crescita termina dopo circa quattro anni dall’inizio della pubertà. Un altro cambiamento è lo sviluppo degli arti e delle estremità rispetto al tronco. Questi cambiamenti avvengono grazie ad alcuni ormoni particolari, sia nelle femmine che nei maschi. Spesso, può capitare che ci siano delle perdite vaginali bianche, queste in realtà non sono nient'altro che normali secrezioni dovuti a un mutamento dello stato ormonale che procedono la comparsa del menarca, ossia delle prime mestruazioni che iniziano ad essere regolari solo dopo qualche anno, quando si raggiunge la completa maturazione sessuale. Queste iniziano dopo circa due anni dall'inizio della pubertà, cioè tra gli 11 e i 13 anni.

A questo punto le ovaie ormai mature iniziano a produrre ormoni estrogeni che stimolano un'ulteriore crescita dei peli sotto le ascelle, sul pube, la maturazione dei genitali e il modellamento delle forme del corpo.
Nei ragazzi, invece, il primo segno di pubertà è la crescita delle dimensioni dei testicoli e del pene, dovuta dall'ipofisi che induce la produzione di testosterone. Questo in genere avviene intorno agli 11 anni, se non prima. Contemporaneamente, si verifica la crescita della peluria pubica, seguita poi da peli sotto le ascelle e sul viso che gradualmente diventano più fitti. Come nelle ragazze, lo sviluppo scheletrico è molto rapido, soprattutto in altezza ma anche l'accrescimento muscolare. Come nella femmine anche i maschi possono avere delle perdite involontarie di liquidi seminali: si tratta delle polluzioni notturne. Un altro cambiamento è quello della voce che diventa più profonda a causa dello ispessimento delle corde vocali.
La pubertà non è, però, caratterizzata solo dai cambiamenti fisici: le trasformazioni più importanti sono quelle che avvengono dentro e spesso sono meno visibili agli occhi degli altri. Uno dei primi segnali è il bisogno di maggior autonomia e questo si nota dal cambiamento del rapporto con i genitori e allo stesso tempo nasce il bisogno di un maggior confronto con i coetanei. Inoltre, durante questo periodo si iniziano a provare maggiori curiosità nei confronti dell'altro sesso.

Registrati via email