La Pressione Sanguigna

La pressione sanguigna , chiamata anche pressione arteriosa è la pressione che il sangue esercita sulle pareti dei vasi sanguigni, che si forma dopo che il cuore pompa il sangue nei vasi sanguigni.

Quando si misura la pressione si ottengono due dati:

- La pressione sistolica
- La pressione diastolica

Pressione sistolica- La pressione sistolica è la stima della forza massima della pressione che il cuore impiega sul sangue, il quale a sua volta lo impiegherà sulle pareti arteriose al termine di una contrazione cardiaca.

Pressione diastolica- La pressione diastolica è la stima della pressione nelle arterie , e coincide con la pressione minima, dato che il cuore è in riposo.

Nei bambini si riscontra un battito cardiaco molto più elevato rispetto a quello di un adulto, dato che le capacità respiratorie di un bambino non sono completamente sviluppate, il suo organismo deve compensare l'ossigeno in meno aumentando il battito cardiaco.

Quando il nostro fisico è sotto sforzo, il cervello invia degli impulsi al cuore, in modo da accelerare i battiti cardiaci per compensare la carenza di ossigeno.
La pressione varia a seconda di dove si trova il sangue, nei vasi capillari la pressione sarà più alta dato che c'è meno spazio, mentre nelle arterie la pressione sarà minore.
Un calo di pressione notevole può porta in coma, e in seguito alla morte, come può portare alla morte anche un livello di pressione molto alto.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email