VIP 2446 punti

IL PENDOLO

Si muove con traiettoria curvilinea

Un esempio di moto di un corpo con traiettoria curvilinea si può osservare in un orologio ''a pendolo''. Se si osserva con attenzione il movimento della massa legata all'asta, si nota che questa si muove sempre lungo una linea curva.
Con lo stesso tipo di movimento, detto moto pendolare, si muove un corpo sospeso a un filo e libero di oscillare.
Nel linguaggio della scienze, dunque il pendolo è qualunque massa sospesa a un filo e non soltanto un orologio.
Disponendo di una massa molto piccola e pesante e di un filo lungo e sottile si può misurare il tempo che la massa impiega a passare da A a B e ritornare in A, ovvero il tempo per compiere una oscillazione completa.
Si scopre così che il tempo per una oscillazione completa, cioè una andata e un ritorno, è pressoché costante, riscontrandosi solo un modesto rallentamento dopo numerose oscillazioni.

Proprio per questa ragione il pendolo è usato come strumento per misurare il tempo.
Il tempo costante impiegato dalla massa di un pendolo a compiere una oscillazione completa si chiama periodo.
Il periodo non è uguale per tutti i pendoli. Se si confrontano i periodi di pendoli costruiti con fili di differente lunghezza, si osserva che quelli con il filo più lungo sono più lenti, cioè hanno un periodo maggiore.
L'osservazione di orologi a pendolo di diverse dimensioni porta alla stessa conclusione. Infatti sono più lenti quelli più grandi, più veloci quelli più piccoli.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email