Ominide 8039 punti

I fossili e la loro importanza


E' abbastanza facile ricostruita la storia umana degli ultimi millenni perchè l'umo ha lasciato documenti di ciò che ha fatto e li ha tramandati da una generazione all'altra sotto forma di edifici, dipinti, sculture, vasi di terracotta, ultensili, scritti, ecc. Ma com'è possibile avere notizie degli animali e delle piante vissuti milioni di anni prima dell'uomo?
Tutto quello che si conosce sulla storia della Terra è stato appreso studiando i fossili, cioè i resti, gli avanzi e le impronte degli organismi animali e vegetali vissuti e estinti prima della comparsa dell'uomo. I fossili sono preziosi documenti che si trovano racchiusi negli strati delle rocce.
Questi strati sono come le pagine di un libro: alcune sono bianche e non offrono alcuna notizia, sono cioè prive di fossili; mentre altre parlano di una grande quantità di animali e vegetali preistorici. Gli scienziati sono in grado di misurare l'età dei vari strati di roccia e possono così determinare l'epoca a cui risalgono i fossili in essi racchiusi. Mediante un attento esame e un confronto tra i fossili dei vari strati è stati possibile ricostruire in maniera abbastanza completa la lunga storia degli esseri viventi, dalla loro prima comparsa fino a oggi.
Le numerose osservazioni fatte sulla distribuzione dei fossili hanno permesso di concludere che certi organismi ebbero larga diffusione in una determinata era e poi scomparvero: gli avanzi di tali organismi si trovano solamente in alcuni strati e sono quindi fossili caratteristici o fossili-guida. E' ovvio che gli strati contenenti gli stessi fossili-guida sono da considerare contemporanei.
Probabilmente hai già visto qualche conchiglia fossile e vorresti sapere come si sono formati i fossili, ossia com'è avvenuta la fossilizzazione.
Quando gli animali marini muoiono, i loro corpi si adagiano sul fondo delle acqua e, con il passare del tempo, vengono ricoperti dal limo che i fiumi trasportano al mare. Si depositano così strati di fango che lentamente induriscono e formano le rocce sedimentarie, come l'arenaria e i calcari, che sono ricche di fossili.
Se perciò nei terreni presso casa tua trovi qualche conchiglia fossile, hai una prova sicura che anticamente quei terreni erano fondo marino; in seguito si sollevarono e affiorarono dal livello del mare. Perfino su alcune montagne è possibile trovare conchiglie fossili, e ciò prova che esse hanno avuto origine dal sollevamento del fondo marino.
Non tutti i fossili però si sono formati nella stessa maniera; molti infatti sono avanzi di animali e di vegetali vissuti sulla terraferma e si sono conservati perchè furono sepolti nel suolo o nel ghiaccio, oppure restarono pietrificati per il deposito di sali minerali disciolti nell'acqua. Per esempio, i carboni fossili devono la loro origine a un processo di lenta trasformazione di sostanze vegetali che furono trasportate dai fiumi e poi ricoperte da una spessa coltre di fango.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email