Ominide 8039 punti

Droga

Questa piaga sociale negli ultimi anni si è diffusa largamente anche in Italia costituendo un grave pericolo non solo per la salute fisica ma anche per gli sviluppi umani e civili dell'intera società.
Per poter capire che cosa la droga rappresenta per chi la usa e per avere conoscenze utili a impostare eventuali discussioni, occorre sapere quali sono e che cosa provocano veramente le droghe. Per droga si intende una sostanza che assunta verso vie diverse provoca quasi istantaneamente disturbi nervosi, quali ad esempio euforia, allucinazioni, depressione, che possono durare minuti o ore. Le droghe oggi diffuse nel mondo sono numerose, e ognuna presenta caratteristiche, effetti e conseguenze molto diverse. Vengono così raggruppate:
-Allucinogeni (hashish, marijuna, ecc.): derivano in gran parte dalla canapa indiana e agiscono a livello della coscienza con effetti di tipo allucinatorio. Vengono considerate droghe leggere: non provocano assuefazione e neppure dipendenza; sotto l'effetto di questa droga, un individuo calmo resterà calmo mentre un individuo collerico sfogherà in modo incontrollabile la sua ira.Quindi questi tipi di droghe rivelano la personalità.

-Psichedelici (LSD, DMT, ecc.): sono estratti da vegetali e agiscono a livello della coscienza, con maggiore violenza poichè riduce la capacità di intendere e di volere. Esse agiscono sui sensi, quindi si perde la misura del tempo e dello spazio e si arriva all'abolizione del peso corporeo, per cui si ha la convinzione di saper volare.
-Stimolanti (amfetamine): coinvolgono il sistema nervoso e circolatorio, sono considerate pesanti poichè sono pericolose. Rendono l'individuo temerario. Chi usa questo tipo di droga ha la sensazione di essere molto più forte e diventa pericoloso per gli altri e per se steso. Esse producono assuefazione e dipendenza. Le amfetamine producono danni gravissimi a livello del cuore, del sistema circolatorio e del fegato.
-Pseudodroghe (tranquillanti, barbuturici, ecc.): sono sostanze usate nella medicina, ma che prese in dosi eccessive producono effetti vicini agli stupefacenti. I danni a livello del sistema nervoso sono accompagnati da avvelenamento, delirio, coma o arresto della respirazione.
-Stupefacenti (cocaina, oppio, morfina, eroina): sono le droghe vere e proprie, le droghe pesanti da cui difficilmente si torna indietro e che conducono rapidamente alla decadenza fisica e mentale e alla morte prematura.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email