Ominide 601 punti

Come si lavora il legno

Gli spagnoli e i portoghesi, chiamavano il legno, materia.
Il legno serve per costruire molti oggetti, però prima deve essere lavorato nelle industrie. Vengono sagomati con apposite macchine utensili.
Il legno può essere di tipo: Artigianale o in industriale con varie lavorazioni.
I macchinari usano i motori elettrici oppure ad alta automazione con elettricità.
Dal tipo di oggetti da realizzare servono cinque grandi categorie: piallatrici, segatrice, mortasatrici, fesatrici e torni.
- La pialla a filo è l'utensile formato da un cilindro rotondo;
- La sega circolare serve a tagliare un'asse o un pannello, è formata da un'apertura stretta dove è presente un disco d'acciaio e altri;
- La fesatrice viene azionata da un motore elettrico;

Vengono utilizzati anche altri materiali per la lavorazione:
- Attrezzi per tagliare: sega;
- Attrezzi per forare: trapano;

- Attrezzi per levigare: carta vetrata;
- Attrezzi per battere: martello;
- E attrezzi di varie funzioni.

Per tagliare un tronco devono prevedere il rimboschimento per garantire un utilizzo futuro. Avviene una lavorazione primaria dove si tolgono i rami. Poi c'è una lavorazione secondaria dove vengono segati e stagionati. Infine una lavorazione terziaria che porta all'oggetto finito.
Tutto ciò viene effettuato per la lavorazione del legno.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email