Apparato tegumentario

L’apparato tegumentario è quell’apparato che comprende la cute e gli annessi cutanei.
La pelle è un organo dello spessore che varia dai 0,5 mm ai 3 mm in base alla parte del corpo in cui si trova, in un adulto pesa 5 Kg ed è esteso 2 m2 circa. La cute riveste il corpo assumendo una funzione protettiva tramite la produzione di sebo, melanina, cheratina, la pelle inoltre protegge il corpo da infezioni ed è in grado di cicatrizzarsi e di ripararsi. Ha una funzione di scambio e assorbimento, infatti la cute assorbe ossigeno, elimina anidride carbonica e grazie alla luce solare produce vitamina D. Ha anche una funzione sensoriale: all’interno della pelle si trovano molte terminazioni nervose che ricevono e trasmettono al cervello stimoli di diversa natura. Inoltre ha una funzione escretrice, la cute elimina le sostanze di rifiuto organiche o inorganiche diluite con acqua tramite il sudore. Infine ha una funzione termoregolatrice, infatti l’uomo è omeotermo perciò per mantenere costante la temperatura dell’organismo utilizza la termoregolazione che avviene tramite la vasocostrizione e la vasodilatazione, anche il sudore contribuisce alla termoregolazione riducendo la temperatura, invece contribuisce a produrre calore il brivido. La pelle è elastica, semipermeabile, irregolare e resistente. La pelle è costituita da tre strati quali: epidermide, derma e ipoderma. L’epidermide ha la capacità di rinnovarsi continuamente; a sua volta è costituito da più strati: lo strato corneo e lo strato germinativo. Il derma è più spesso dell’epidermide; sono presenti papille dermiche, ghiandole sebacee, ghiandole sudoripare vasi sanguigni, terminazioni nervose e fibre elastiche. L’ipoderma costituito da un tessuto che connette la pelle alla sottostante muscolatura, qui si raccoglie in quantità variabile l’adipe che agisce da isolante termico.

Tra gli annessi cutanei troviamo: peli, unghie, ghiandole sebacee, ghiandole sudoripare e ghiandole mammarie. I peli sono strutture prodotte dall’epidermide; il pelo è costituito dal fusto ricco di cheratina, e da una radice inserita in un follicolo che termina con il bulbo che è l’unica parte viva del pelo, la parte più profonda del follicolo ma è collegata da un piccolo muscolo erettore del pelo. Le unghie coprono la falange delle dita e sono formate da cellule morte e appiattite piene di cheratina, disposte in lamelle sovrapposte e trasparenti; sono formate da radice, cuticola, lunula e lamina. Le ghiandole sebacee producono sebo; il loro condotto sbocca nel follicolo pilifero, da dove il sebo riversa all’esterno. Le ghiandole sudoripare sono sottili tubi avvolti a gomitolo che sfociano all’esterno per mezzo di un poro sudorifero; producono il sudore che ha un’importante ruolo nella termoregolazione. Le ghiandole mammarie che formano nella donna le mammelle necessarie alla lattazione dopo il parto.

Glossario

Sebo= sostanza grassa che protegge dall’umidità dell’aria limita la traspirazione, lubrifica pelle peli e capelli.
Melanina= proteina di colore scuro che difende dalle radiazioni ultraviolette del sole; è prodotta da delle cellule con il nome di melanociti
Cheratina= proteina rigida che rende resistente a molte sostanze chimiche
Omeoterma= conserva costante la temperatura corporea
Vasocostrizione= quando fa freddo i vasi sanguigni si restringono e alla superficie affluisce poco sangue riscaldando il corpo
Vasodilatazione= quando fa caldo i vasi si dilatano e portando più sangue in superficie raffreddando il corpo
Strato corneo= parte più superficiale dell’epidermide costituito da cellule morte e ricche di cheratina
Strato germinativo= produce cellule sostitutive a quelle eliminate sotto forma di squamette
Papille dermiche= superficie più superficiale del derma, ha un aspetto irregolare con solchi e rilievi
Annessi cutanei= strutture derivanti dalla deformazione dell’epidermide

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email