Fine di una storia d’amore: come uscirne illesi

ecco come uscire da una delusione amorosa

La persona che fino a qualche momento fa occupava un posto speciale nel vostro cuore riempiendo le vostre giornate vi ha profondamente deluso. O peggio: vi ha mollati. Insomma, anche voi ora vi trovate a fare improvvisamente i conti con la fine di una storia d’amore e solo ora capite quello che si prova. Fa male, persino fisicamente. Le farfalle nello stomaco si sono tramutate in orrendi tentacoli che stringono il vostro intestino fino a non farvi respirare. E vorreste solo piangere ed urlare, oltre che non innamorarvi mai più. Come si fa a rialzarsi dopo una terribile delusione d’amore?

Questo video vi racconta le fasi della separazione

FASE 1: ABBRUTIMENTO ACUTO - Nel momento che segue la rottura potete piangere tutto il tempo che volete. Insomma, avete preso una bella batosta ed è giusto sfogare tutta la vostra delusione, la vostra rabbia e la vostra impotenza. Mettevi il pigiama più orrendo che avete, buttatevi sul divano e coccolatevi un po’, per esempio mangiando le vostre pietanze preferite. Si alla pizza e ai dolci, in particolare alla cioccolata che aiuta a produrre tanta serotonina, l’umore del buon umore che ora sembra avervi abbandonato. Inutile dirvi di non esagerare in tutto, specie con il cibo.

FASE 2: RITROVARE LA MOTIVAZIONE - Una settimana, al massimo due di prima fase sono sufficienti a piangere tutte le lacrime che avete in corpo. Ora è il momento di dire basta. Gettate nell’immondizia tutti i vostri cd pieni di quelle canzoni d’amore che solo pensarle vi fa venire il magone allo stomaco, tutti i vostri film romantici e smielati ed anche il vostro pigiama, si, quello orrendo che state indossando da circa due settimane. Sappiamo bene che non ne avete la minima voglia e che trovate terribile la sola idea di esporvi di nuovo alla luce del sole, ma imponetevi di farcela. Ritrovate la motivazione, magari proprio smettendola di pensare a quella persona che occupava un posto speciale nel vostro cuore. Come? Dedicandovi a tutte quelle cose che avete sempre voluto fare, ma che non avevate mai il tempo di iniziare: corsi di teatro, cinema, decoupage, salsa, calcetto, bowling e uscite con quegli amici che non vedete da tempo. Insomma, fate qualcosa, ma smettetela di piangere. In fondo, chi è così grande da potervi togliere il sorriso?


FASE 3: FARSI BELLI ED USCIRE
- Bene, ora che avete fatto passare qualche settimana dalla fine della vostra storia dedicandovi a tutte quelle attività che vi tenessero occupata la mente impedendovi di pensare alla vostra delusione amorosa, è arrivato il momento di rischiare. Questa è la fase adatta a riprendere le uscite serali con gli amici, magari per il momento solo dello stesso sesso, quelli con i quali ci si confida con più facilità e ci si diverte anche a sbeffeggiare il sesso opposto che vi ha fatto tanto star male. Mettetevi in ghingheri, abbellitevi come non fate da tempo e riscoprite quanto è divertente ridere e stare con gli altri.

FASE 4: INNAMORATEVI DI NUOVO - Insomma, ora potete dire che il peggio è passato. Settimane dopo la fase di pianto acuto in pigiama potrete affermare con sicurezza di avercela fatta. Perché alla fine è solo questione di tempo. Tutto passa, anche quelle cose che ora sembrano non farvi altro che star male. E non pensate che, visto che questa storia è andata male, le altre avranno lo stesso destino. Ogni persona è diversa dall’altra e là, in mezzo a tante altre, c’è quella giusta per voi, quella che non vi deluderà, che non vi farà passare giornate intere a piangere perché non vorrà fare altro che rendervi felici. Dovete solo aspettare che faccia capolino nella vostra classe, quando siete al cinema con gli amici o in una serata in pizzeria. E se non arriva, non fatevi perdere d’animo. L’amore è sempre puntuale.

E tu come hai gestito una delusione d’amore?

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta