Zaino o tracolla: quale scegliere per il ritorno a scuola

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci
studenti devono scegliere tra lo zaino e la tracolla

Uno dei momenti fondamentali del ritorno sui banchi di scuola, arriva quando si tratta di prendere una decisione tanto leggera quanto problematica: meglio il classico zaino o la più modaiola tracolla?

I love tracolla

Infatti, per molti studenti la scelta di acquistare lo zaino piuttosto che la tracolla è un dilemma da non sottovalutare, specie per chi si accinge ad iniziare l’anno in una scuola nuova. Infatti, la prima impressione conta molto quando si tratta di fare nuove amicizie ed in questo caso la tracolla giocherebbe un punto a vostro favore. Molto meno ingombrante di uno zaino, senza dubbio questa è la preferita dagli amanti della moda. Ce ne sono di tutti i tipi e colori: sportive per i ragazzi e più eleganti e piene di glitter per le ragazze.

Più vintage con lo zaino

Sicuramente i primi giorni di scuola, quando ancora non si sono acquistati tutti i libri scolastici, la tracolla non crea nessun problema, anzi. Ma quando, a metà dell’anno, il peso della cultura (e dei libri!) inizia a farsi sentire, molti ragazzi potrebbero pentirsi di aver preferito la moda alla comodità. Infatti, lo zaino è decisamente più adatto a contenere pesi maggiori ed evita dolori alle spalle degli studenti. Inoltre, esistono diverse tipologie di zaini tali da non deludere gli amanti della moda. E poi diciamola tutta: portare lo zaino sulle spalle ha il suo fascino vintage!

Aiuto non so scegliere!

I più indecisi che dispongono di un budget alto per l’acquisto della borsa che dovrà contenere i libri che li accompagneranno durante l’intero anno scolastico, possono sempre evitare la scelta ed acquistare zaino e tracolla. In fondo, la spesa media di uno zaino si aggira intorno alle 60 euro e quella di una tracolla intorno alle 40 euro, ma ce ne sono davvero per tutte le tasche.

Una scelta... tecnologica

Chi invece è davvero deciso a direzionare la propria scelta sulla tracolla, infischiandosene del peso dei libri, può sempre dividere il peso da portare con il compagno di banco. Ovviamente, ci sono diversi fattori da tenere in considerazione, primo fra tutti l’affidabilità dell’amico che deve ricordarsi quali libri e in quali giorni portarli. Per non parlare del fatto che non potrete trattare un testo che non è il vostro come se lo fosse, quindi dite addio ad evidenziatori e scarabocchi di lato ai paragrafi. Ovvio che, se la vostra è una classe 2.0 e avete già detto addio ai libri a favore di eBook Reader e iPad, la scelta è sicuramente più semplice...

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta