Ominide 221 punti

Lo sviluppo sociale e della personalità dai 2 ai 6 anni


Dai 2 ai 6 anni avvengono evidenti cambiamenti del comportamento SOCIALE.
Sono cambiamenti che riguardano la personalità e i rapporti con gli altri, Sigmund Freud ed Erikson li descrivono nelle loro teorie:

Freud scuola psicoanalitica, teoria psicosessuale delle pulsioni.
Divide la mente in tre regioni.

- L’inconscio, pensieri e sentimenti che sono repressi e sconosciuti;
- Preconscio , che può divenire conscio perché non ha opposizioni forti dalla coscienza;
- Conscio, di quando una persona è consapevole di ciò che fa.

Il processo inconscio più importante è la libido, presente sin dalla nascita e la forza motrice delle Pulsioni di ogni nostro comportamento.

Le strutture che mediano tra pulsione e comportamento sono:

- Es: sede delle pulsioni Biologiche, dei desideri innati, fonte d’Energia psichica. Energia che viene investita su un oggetto che soddisfa un istinto, se non c’è l’oggetto, il bambino si rifà all’immagine dell’oggetto che soddisfa solo in parte l’istinto. Forze istintive non organizzate.

- Io: è l’insieme delle capacità motorie, sensitive e percettive, quando l’Es non riesce a produrre l’oggetto desiderato, l’Io prende decisioni e permette al bambino di fare pensieri logici e operare nella realtà, fa da mediatore con il mondo esterno e fa entrare inh gioco i meccanismi di difesa.

- Super Io: si sviluppa quando il bambino ha superato il complesso di Edipo o di Elettra, sviluppa l’identificazione con i propri genitori, due sono le parti: la coscienza, che è negativa è fatta di proibizioni da parte dei Genitori che puniscono il bambino con i sensi di colpa; L’Io Ideale invece è Positivo, sono tipi di condotte verso cui il bambino tende i propri sforzi, è costituito dalle regole e dai divieti morali della famiglia.

Il Super-Io si contrappone sia all’io che all’es, fa richieste, punisce, ricompensa.

L’Es, l’Io e il Super-Io sono privi di separazione, si combinano al momento di produrre un comportamento o un pensiero.

- Per Freud nella 1° e 2° infanzia tutto è Es, sono istinto e desiderio, non esiste morale ne freno.

L’Io si sviluppa fra i 2 e i 4 anni, quando i bambini imparano a soddisfare in modo immediato usando strategie immediate.
Il Super-Io inizia a svilupparsi poco prima dell’età scolare quando il bambino assimila i valori dei genitori e i costumi culturali.

Freud propone 5 fasi Psicosessuali in corrispondenza con zone erogene predominanti:

1) Stadio Orale , che va dalla nascita a circa 1 anno e mezzo, La zona erogena è la bocca in cui si fissa l’Energia Lipidica, una volta stimolata produce tensioni sessuali che hanno bisogno di essere alleviate pertanto il bambino può provare piacere o frustrazione. Lo stadio Orale e in funzione della fase alimentare, quando non riesce a avere il seno dalla madre porta il dito alla bocca.

2) Fase Anale da 1 anno e mezzo a 3 Anni, i suoi interessi sono rivolti all’ano, inizia il controllo sfinterico, la defecazione è un piacere di espellere o trattenere, diventa un atto che il bambino può controllare. Trattenere e lasciare le feci assume il significato di dono o ostilità

3) La fase Fallica, dai 3 ai 5 Anni, è caratterizzato dalle esperienze masturbatorie , il bambino incentra interesse di piacere e preoccupazione nella la zona genitale, C’è il confronto della diversità tra maschio e femmina, c’è il riconoscimento dell’identità di genere. In questo periodo (verso i 5 anni) si manifesta il complesso di Edipo nei maschi, quello di Elettra nelle femmine. Nella fase edipica, il bambino presenta sentimenti d’amore per entrambi i genitori; ma il genitore di sesso opposto viene investito da cariche lipidiche, mentre quello dello stesso sesso viene preso come modello di identificazione e percepito come rivale. Questo eccitamento del bambino per il genitore del senso opposto, crea nel bambino sensi di colpa

e la paura di essere punito dal genitore dello stesso sesso e da qui gli viene l’angoscia di castrazione. Questi sentimenti e il Conflitto che ne deriva sono inconsci, il bambino non ha sentimenti sessuali chiari verso la madre, ma sperimenta ansia, Il bambino in seguito si identifica con il genitore dello stesso sesso superando il Complesso di Edipo, si forma così il Super-Io

4) Periodo di Latenza, va dai 5 ai 6 anni anni all'inizio della pubertà. Le Pulsioni Sessuali sono represse, Gli interessi si volgono alla scuola e agli Hobbies, l’enerigia viene investita a livello sociale ed intellettuale, la rimozione dell’interesse per l’altro sesso porta al costituirsi di gruppi di bambini delle stesso sesso. Il Gruppo rappresenta il momento di trasizione dalla famiglia al mondo esterno, Il bambino si identifica con nuove figure: maestro, personaggio della TV o dello spettacolo. Anche il gioco cambia, vi sono regole da Rispettare.

5) Fase Genitale, dai 12/13 anni ai 18/20, gli impulsi sessuali ritornano, tutte le pulsioni (Orale, Anale. Fallica), fondendosi ci si rivolge al Sesso Opposto, vi è la ricerca dell' Oggetto Sessuale vero e proprio. Ciò conduce alla Sessualità Adulta.

Registrati via email