Erectus 2101 punti

Lo stadio delle operazioni concrete

Questa fase dai 7 ai 12 anni, in questa fase si acquista la capacità a classificare ed ordinare gli oggetti mediante criteri, si acquisiscono nozioni di identità, quantità, spazio, tempo, conservazione della quantità, sostanza e numero. il penserò diventa reversibile, associando ad un’azione anche una controvia. in questo periodo sorgono le prime forme di classificazione. verso i 7 anni il bimbo acquisisce una visone maggiore della realtà circostante (esperimento sull’inclusione/ 20 palline di legno, 2 o 3 bianche). Inoltre si sviluppa anche un’altre capacità: la seriazione, ovvero di porre gli oggetti in serie secondo un criterio generale( dimensione, colore, e tonalità)
- Stadio delle operazioni formali
Chiamato anche Adolescenza , è un periodo caratterizzato dallo sviluppo delle capacità di astrazione. L’adolescente comprende concetti come Possibilità, probabilità, caso, infinito, è in grado di elaborare schemi e teorie o ragionare per ipotesi . Piaget definisce il pensiero formale come rappresentazione di azioni possibili, ciò implica la libera attività di pensiero o di riflessione spontanea che sfocia in egocentrismo adolescenziale.


Valutazione delle teorie di Piaget: nonostante le grandi innovazioni introdotte da Piaget , studi successivi e più approfonditi hanno chiarito i “limiti” delle sue teorie. Inoltre i neopiagetiani, attribuirono maggiore importanza al contesto scio ambientale, riprendendo la teoria di Vygotskij secondo cui, per il bambino hanno un ruolo fondamentale le esperienze e le interazioni sia con i pari che on i superiori, gli adulti.

Registrati via email