Ominide 90 punti

Pavlov e l'apprendimento classico

Ivan Petrovic Pavlov fu un medico fisiologo e spicologo,che diventò famoso oltre che per i premi nobel vinti nel 1904 per la medicina e per la fisiologia,anche per dei famosi esperimenti riguardanti i riflessi condizionati. Infatti Pavlov fece questa serie di esperimenti sui cani, i quali dopo un certo numero di volte che lo sperimentatore diedo loro il cibo al suonare di un campanello,associarono il cibo al campanello. Infine questo suono determinò la salivazione del cane, che prima non produceva; perciò il cane si comportava così a casusa di un riflesso condizionato provocato da Pavlov. Questo apprendimento fatto di associazioni tra due stimoli è chiamato condizionamento classico perchè esso può avvenire diretto dall'esterno ma è un riflesso già presente nell'animale. Ogni volta che ad essere condizionato è ciò che esiste già siamo in presenza di condizionamento classico. Questo processo viene chiamato:
stimolo-risposta o causa-effetto
Altri effetti che noi abbiamo sono ad esempio chiudere gli occhi quando c'è troppa luce.
Condizionare un apprendimento significa portalo sotto certe regole. Pavlov perciò aveva condizionato il senso innato del cane dando una regola, cioè lui dimostra che molti dei nostri comportamenti funzionano per associazione tra due stimoli.

Un'altro tipo di condizionamento è quello operante di Burrhus Frederic Skinner psicologo e scrittore statunitense,che scoprì una delle forme principali del comportamentismo.Il condizionamento operante è una procedura generale di modifica del comportamento di un organismo, ossia è una modalità attraverso la quale l'organismo apprende.
La differenza tra condizionamento classico di Pavlov e condizionamento operante di Skinner sta el atto che Pavlov rinforzava i riflessi che l'animale gia posedeva,mentre Skinner,aiutava l'animale a realizzare nuovi apprendimenti che non sono compresi nel suo corredo innato.

Registrati via email