COMUNICARE: I diversi tipi di Linguaggi

"Comunicare" significa rendere partecipi gli altri dei propri pensieri mediante la trasmissione di un messaggio. Il messaggio traduce l'idea che si ha nella mente in un insieme di segni (gesti,suoni,parloe,immagini,oggetti), quindi può essere inviato attraverso vari linguaggi.

Linguaggio gestuale
Consiste nei messaggi volontari e/o involontari che il corpo umano comunica attraverso espressioni (sguardi,mimica facciale ecc.), gesti (delle mani o delle braccia), movimenti (alzarsi, sedersi, dondolare le gambe ecc.). Nel caso della danza o del mimo il linguaggio può diventare racconto o narrazione.

Linguaggio iconico-visivo
E' costruito attraverso l'immagine, ad esempio il linguaggio architettonico o pittorico. La nostra è la civiltà dell'immagine: si pensi a tutti messaggi dei cartelloni pubblicitari e ai messaggi televisivi.

Linguaggio verbale
Consente infinite possibilità di comunicazione mediante segni orali e scritti, ognuno dei quali è formato da significato e significante. I segni della lingua sono le parole: il significato è dato dall'idea che con la parola si vuole comunicare; il significante è rappresentato dall'insieme di lettere e suoni variamente combinati.
In ogni situazione in cui avviene una comunicazione sono presenti i seguenti elementi fondamentali:
1) Emittente: è colui invia il messaggio;
2) Destinatario/Ricevente: è colui al quale è diretto il messaggio e lo riceve;
3) Messaggio: è ciò che viene comunicato dall'emittente;
4) Codice: è ogni linguaggio che permette di comunicare il messaggio(la comunicazione avviene quando iol codice di trasmissione è noto ad entrambi);
5) Referente: è ciò di cui si parla;
6) Contesto: è la situazione nell'ambito della quale si comunica il messaggio
7) Canale: é il mezzo fisico che porta il messaggio dall'emittente al destinatario

Registrati via email