Home Invia e guadagna
Registrati

Password dimenticata?

Registrati ora.

Tracce prima prova Maturità 2013

Ecco in che modo vengono create le tracce della prima prova dell’esame di Maturità ed ecco perché è impossibile conoscerle in anticipo.

di: Serena R. - 31 agosto 2012 4 commenti
E io lo dico a Skuola.net
tracce Prima Prova Maturità 2013

Ogni anno migliaia di studenti che dovranno affrontare il loro esame di Maturità cercano di scoprire in anticipo quali saranno le tracce delle prima prova. Peccato che non tutti sanno che è impossibile sapere in anticipo cosa uscirà agli scritti dell’Esame di Stato.

IMPOSIBILE SCOPRIRE LE TRACCE - Infatti, come ci ha svelato l’Ispettore Favini, l’unico uomo che insieme al Ministro dell’Istruzione conosce le tracce delle prove d’esame, non è possibile per i ragazzi conoscere in anticipo i testi delle prove che si ritroveranno ad affrontare. Questo perché, dopo esser state formulate, vengono conservate nei server del Ministero, protette da password complicatissime.


COME VENGONO CREATE LE TRACCE – I testi della prima prova vengono formulati con diversi mesi di anticipo rispetto la data della Maturità, quindi è da escludere che il primo giorno degli scritti i ragazzi si trovino a dover fare i conti con gli ultimi fatti di attualità. L’Ispettore Favini, in un’intervista, ha comunque sottolineato che tutto quello che uscirà all’esame per i ragazzi sarà fattibile e che, per quanto riguarda l’analisi del testo, solitamente esce sempre un autore molto conosciuto con una poesia o un testo poco noti.

A PROVA DI HACKER - Dalla scorsa Maturità, le tracce vengono inviate alle scuole attraverso l’ormai celebre plico telematico. Questa novità non deve però incoraggiare tutti i piccoli hacker a tentare di entrare nel sito del Ministero. Infatti, le tracce vengono trasmesse mediante un'applicazione installata nei pc delle scuole e, anche potendo accedere a tale applicazione, per leggere le tracce è necessario possedere due lunghissime e complicatissime password: una è in possesso delle scuole, l'altra è dentro la scrivania del Ministro. E rimarrà lì fino alle 8.30 del giorno degli scritti, quando la comunicherà alle scuole e darà il via all'Esame di Stato.

Vuoi saperne di più sull'esame di Stato? Clicca su Maturità 2013
Contenuti correlati
Oppure registrati per copiare