Eliminato 2152 punti

Vygotskij - Pensiero e linguaggio

Secondo Vygotskij, il pensiero e il linguaggio hanno origini genetiche diverse. Gli animali, come i bambini in tenera età, dispongono di risorse cognitive sufficienti per la risoluzione di un problema o per adattarsi all’ambiente ma tali risorse possono essere indipendenti dal linguaggio. I bambini, d’altra parte, intorno ai due anni di età possono utilizzare forme elementari di
linguaggio senza attivare processi intellettivi superiori, riuscendo comunque a manifestare stati emotivi o a richiamare l’attenzione dei genitori, in particolare della madre (comunicazione interpersonale esterna). A partire dai sette anni, in virtù del processo di interiorizzazione, il linguaggio diviene una forma di comunicazione interna, i cui contenuti di pensiero sono stati acquisiti e elaborati come strumenti esterni per poi divenire, nel tempo,
strumenti interni. Ad esempio, se un bambino riesce a svolgere mentalmente un’operazione aritmetica è perché questa era stata acquisita in precedenza dall’ambiente esterno socioculturale, come la scuola. Questo processo, per cui le funzioni psichiche sviluppatesi nelle relazioni sociali (funzioni interpsichiche) divengono successivamente interne all'individuo (funzioni

intrapsichiche) viene definito da Vygotskij "legge genetica generale dello sviluppo culturale": "Potremmo formulare come segue la legge
genetica generale dello sviluppo culturale: ogni funzione nel corso dello sviluppo culturale del bambino fa la sua apparizione due volte, su due piani diversi, prima su quello sociale, poi su quello psicologico, dapprima tra le persone, come categoria interpsichica, poi all'interno del bambino, come categoria intrapsichica. Ciò vale ugualmente sia per l'attenzione volontaria che
per la memoria logica, che per la formazione dei concetti e lo sviluppo della volontà. Dietro a tutte le funzioni superiori e ai loro rapporti stanno geneticamente delle relazioni sociali, relazioni reali tra gli uomini. La parola 'sociale' applicata al nostro oggetto ha un significato importante. Innanzitutto, come dice il significato più ampio della parola, significa che tutto ciò che è culturale è sociale. Potremmo ulteriormente dire che tutte le funzioni superiori non si son venute costituendo nell'ambito della biologia, e neppure semplicemente nella storia della sola filogenesi, ma che il meccanismo che sta a loro fondamento è il calco di quello sociale.

Registrati via email