Mito 14351 punti

Scuola e sviluppo della personalità

La scuola è un'agenzia educativa "specializzata" e formalizzata in modo più rigido rispetto alla famiglia: essa tende ad aumentare al massimo la propria consapevolezza rispetto agli obiettivi e alle procedure formative, riceve dalla società dei compiti precisi, si fonda su politiche e teorie pedagogiche. Inoltre è importante come sfondo nella formazion3 globale dell'individuo.
La scuola deve considerare se sia meglio formare personalità autonome ed emancipate, o invece semplicemente condizionate dall'obbedienza delle norme sociali. Nella scolarizzazione, infatti, il bambino viene introdotto ad una socialità allargata in un'istituzione extra familiare in cui le regole di vitacomune cominciano as assumere connotazioni impersonali.
Questo significa, ad esempio, che la dimensione del privato tipica delle scelte educative della famiglia, inizia a scomparire. Il bambino non riceve più richieste educative sulla base di regole dipendenti da una scelta effettuata all'interno del conteso immediato di esistenza.
Deve piuttosto riconoscere la dipendenza dalle regole da un sistema di rapporti che vanno al di là delle singole intenzioni e persone, per fondarsi su valori "astratti".
Con molta più intensità della famiglia, la scuola chiede di compiere una certa azione " perchè è giusta" anche al di là della volontà dell'educatore, chiede ad esempio ad un bambino di rispettare il proprio compagno di attività "perchè è un bambino come lui", al di là dela sua identità specifica.
Un altro aspetto del contributo della scuola allo sviluppo della personalità sta nella sua appartenenza alla realtà storico - sociale precisa, connessa ad un territorio specifico, a specifici operatori e a gruppi in grado di fare scelte pedagogiche determinate.
Tuttavia nella società contemporanea la scuola non può più considerare la propria attività educativa, tanto nel campo della personalità quanto in tutte le altre direzioni come se fosse a se stante ed isolata oppure come se fosse puramente sequenziale rispetto al ruolo di altre agenzie.

Registrati via email