Ominide 14 punti

Rousseau pone una critica alla società in quanto afferma che l'uomo nasce buono e con diritti ma col passare del tempo viene corrotto. Attraverso l'educazione la proprietà privata è la causa di tutto poiché scaturiva nell'uomo l'aggressività da cui derivano tutte le ingiustizie. Pone una critica anche all'educazione in quanto per cambiare la società bisogna cambiare l'educazione. Bisogna togliere tutti i condizionamenti della società, perciò il bambino dev'essere tolto dalla famiglia e dev'essere portato in mezzo alla nascita quando deve essere educato. E la Natura la sua maestra. Il bambino sbaglia e impara da solo e il compito del precettore è quello di sorvegliarlo senza intervenire. Libri e esercizi non ci sono più. Rousseau non è per l'abolizione totale della proprietà privata, ma stretta al necessario per il patto sociale la sovranità appartiene al popolo e anche secondo Locke.
Per essere liberi, ci vuole una formazione diversa. Nella sua opera "l'Emilio" teorizza che il bambino per i primi 3 anni deve vivere con la mamma. Nella seconda infanzia deve essere affidato ad un precettore che lo educa in natura e deve solo sorvegliarlo senza intervenire. La vera educatrice deve essere la natura. Vi sono due educazione negativa e positiva ovvero l apprendimento per scoperta.Emilio entra in società attraverso il lavoro.Il lavoro per Rousseau fa da tramite tra l uomo e la natura ed e lo strumento dell educazione sociale.Emilio deve incominciare a lavorare facendo un lavoro artigianale,manuale che sviluppa la creatività e la capacita di trasformare oggetti.Questo insegna a stare a contatto con gli altri instaurando nuove relazioni. Diventato adulto conclude la sua formazione con un viaggio che lo mette a contatto con persone di altri paesi,altre lingue e società. Tornato dal viaggio, Emilio è diventato adulto e può mettere su famiglia. La ragazza con cui si sposerà e Sofia. L'unica pecca di questo pensiero e che il percorso e stato fatto solo da Emilio,quindi e un percorso maschile.Questo per sottolineare la situazione delle donne non e cambiata,inizierà a farlo dopo la rivoluzione industriale dove iniziano a lavorare nelle fabbriche. Rousseau e considerato il precursore dell attivismo che si svilupperà poi nel 900 dove il rapporto tra docente e alunno cambia e il protagonista non e più il maestro ma l allievo. Puerocentrismo: il bambino inizia a diventare l oggetto della psicologia. Rousseau critica Locke l educazione del gentleman individuo che sa adattarsi alla società. Rousseau vuole che la società cambi profondamente e che il ragazzo deve essere un buon selvaggio, quindi il ragazzo deve cercare di frequentare meno la società.

Hai bisogno di aiuto in Pedagogia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email