Confronto tra San Tommaso e Sant' Agostino

San Tommaso e Sant' Agostino oltre a sviluppare teorie teologiche,formulano delle vere e proprie concezioni pedagogiche distinte tra loro.
La concezione pedagogica di san Tommaso è differente da quella di sant' Agostino,in quanto il primo ritiene che l'insegnamento appartiene solamente all'onore divino,cioè a Dio,mentre il secondo considera la figura del maestro fondamentale per la crescita dell'intelletto umano.
Infatti l'agente principale,cioè il maestro,è in ausilio al principio interno,l'intelletto umano,e gli consiglia e gli mette a disposizione gli strumenti per crescere;quindi la scienza è il risultato della collaborazione tra la potenzialità dell'intelletto di colui che riceve la scienza e di un principio esterno.
Ogni individuo infatti possiede delle conoscenze universali,cioè i principi primi dell'intelletto (ad esempio il principio di non contraddizione),e il compito del maestro sarà quello di condurlo gradualmente dal noto all'ignoto.

Ciò però avviene in due fasi:la prima è anti nozionistica,e consiste nel proporre all'individuo esempi e similitudini,cioè portarlo da ciò che conosce e vede concretamente,a ciò che ignorava;il secondo passo comprende la deduzione delle conclusioni a partire dal concetto generale,questo procedimento è chiamato attività sintetica.

Hai bisogno di aiuto in Pedagogia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email