chialex di chialex
Erectus 514 punti

Il Verismo


- Periodo e luogo: anni 80 dell’800 nel sud Italia.
- Tipo di movimento: letterario.
- Caratteristiche: il Verismo è la forma che prende il Naturalismo in Italia: entrambe le correnti sono basate sul racconto della realtà, ma la differenza tra le due sta nel fatto che gli autori naturalisti si concentrano sulle condizioni degli operai in un ambiente proletario e borghese, mentre gli autori veristi su quelle dei contadini in un ambiente agreste caratterizzato dalla misera e dall’arretratezza. Non si può parlare di “Verismo” come di un vero e proprio movimento organizzato, paragonabile al Romanticismo, né la serie di scrittori identificati sotto questa corrente sono raggruppati attorno ad un programma comune o hanno una visione comune della realtà: nulla accomuna questi scrittori se non un interesse per figure e ambienti popolari. Le caratteristiche principali di questa corrente sono: >aderenza alla realtà: gli autori raccontano la realtà cosi com’è; >pessimismo: le opere dei veristi esprimono una concezione pessimista della vita: l’unità nazionale non ha cambiato le sorti delle classi più povere; >impersonalità: gli autori non devono commentare la realtà e devono descriverla in modo oggettivo; >linguaggio dialettale, semplice e diretto al pubblico in quanto i protagonisti delle opere appartengono alle classi povere.
- Esponenti: Giovanni Verga è il principale esponente del Verismo: nel 1878 si ha la svolta verista con “Rosso Malpelo” (in Vita dei Campi);

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario 800?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email